CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO – prima parte

CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO - prima parte

Vorrei parlare in questo articolo di due transiti planetari, attivi al momento e di grande importanza , Chirone in Ariete e Urano in Toro.
Essendo questi argomenti molto interessanti e ricchi dividerò l’articolo in due parti.
Comiciamo subito da Chirone, un asteroide posizionato tra Saturno e Urano, simbolo della nuova coscienza dell’uomo, non più chiuso entro i limitati confini del  vecchio, ma aperto ad una rivoluzione interiore che lo vede al centro del proprio universo. Leggi tutto “CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO – prima parte”

CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO – seconda parte

CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO - seconda parte

In questo secondo articolo voglio parlare del transito di Urano in Toro, che assieme a quello di Chirone in Ariete, ci accompagnerà per molti anni ancora.
Urano il 16 maggio 2018 è entrato nel segno del Toro, segno che rappresenta la Terra, dove resterà fino al 26 aprile 2026.
Urano, il pianeta dei cambiamenti, dei sovvertimenti, è un pianeta evolutivo la cui frequenza porta innovazione, rivoluzione, grandi risvegli. Leggi tutto “CHIRONE IN ARIETE E URANO IN TORO – seconda parte”

LE GRANDI CONGIUNZIONI 2020

LE GRANDI CONGIUNZIONI 2020

Cari amici delle stelle,
vorrei qui pubblicare alcuni articoli che ho scritto in questo periodo di isolamento forzato che riguardano la situazione astrale di questo 2020, invece di pubblicare oroscopi mensili che non hanno senso in questo momento.  Con questi articoli vorrei dare la mia visione dei fenomeni celesti che hanno sicuramente una connessione con quelli terrestri.

Il 2020 è l’anno delle Grandi Congiunzioni!  Riporto qui quello che avevo scritto l’anno scorso al riguardo per non ripetermi troppo ( e ribadisco che per i transiti considero sempre 2 gradi di tolleranza ):

“ Nel 2020 ci troveremo di fronte a ben 3 grandi congiunzioni in Capricorno: prima fra tutte Saturno-Plutone, che e’ iniziata a dicembre 2019 fino al 9 febbraio 2020; successivamente Giove-Plutone che ci accompagna dal 16 marzo fino al 2 maggio e dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre; infine la congiunzione Giove-Saturno dal 1° al 19 dicembre in Capricorno e poi dal 20 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021 in Acquario.

Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che, se pur collettivi, incideranno anche sulla nostra coscienza e consapevolezza, su ciò che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo.

Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo. Questi cicli solitamente si concludono con una parte del vecchio mondo pronto a morire, e una parte pronta a rinascere e a venire alla luce. Essi vogliono solo simboleggiare cio’ che nel processo vitale e biologico avviene costantemente sotto ai nostri occhi: tutto cio’ che nasce e cresce e’ destinato a morire e di nuovo a rinascere”.

Buona lettura allora! Leggi tutto “LE GRANDI CONGIUNZIONI 2020”

LE GRANDI CONGIUNZIONI 2

LE GRANDI CONGIUNZIONI 2

Cari amici delle stelle,
eccomi a parlare della congiunzione Giove-Plutone, attiva dal 16 marzo fino al 2 maggio ( considero sempre 2 gradi di tolleranza al transito esatto ) e di nuovo dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre 2020, praticamente ci accompagna per quasi tutto l’anno.
La congiunzione esatta al grado va dal 29 marzo al 6 aprile.

Se la grande congiunzione Saturno-Plutone e’ stata la miccia che ha innestato il grande cambiamento, questa sempre con Plutone in primo piano, e’ in un certo qual modo quella che sta amplificando le tematiche che stavano covando subdolamente nell’inconscio collettivo del pianeta, che le sta portando, e continuera’ a portarle, alla luce della consapevolezza solare per chi vuole vedere, naturalmente. Come gia’ detto nel post precedente Plutone e’ il dio degli inferi, del mondo sotterraneo, rappresenta tutto quello che e’ nascosto, negato, escluso. E’ un archetipo che parla di morte e rinascita, di profonda trasformazione dell’io sia a livello individuale che collettivo . Leggi tutto “LE GRANDI CONGIUNZIONI 2”

LE GRANDI CONGIUNZIONI 3

LE GRANDI CONGIUNZIONI 3

Cari amici delle stelle,
questo post conclude la serie di articoli sulle grandi congiunzioni 2020 con quella Giove – Saturno che avverrà il 20 dicembre 2020.
E’ un aspetto particolare perché questa congiunzione si forma dapprima in Capricorno- elemento Terra- per poi passare nel futuristico Acquario – elemento Aria-, una congiunzione mutazionale, che muta elemento.
Il momento in cui la congiunzione Giove-Saturno passa da un elemento, in questo caso Terra, ad un altro, Aria, è molto importante perché puo’ cambiare il punto di vista dell’umanità.
È detto il “Grande Mutamento”. Leggi tutto “LE GRANDI CONGIUNZIONI 3”

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Cio’ che e’ in basso e’ come cio’ che e’ in alto, e cio’ che e’ in alto e’ come cio’ che e’ in basso, per compiere i miracoli della Cosa-Una (di una cosa sola)
Ermete Trismegisto “Tavola di Smeraldo”

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Cari amici delle stelle,
ecco l’oroscopo 2020, suddiviso per elementi secondo la sequenza zodiacale: Fuoco, Terra, Aria, Acqua.
Gennaio e febbraio saranno per me mesi di riposo e silenzio, riprendero’ a scrivere regolarmente oroscopi solamente da marzo in poi.
Buona lettura e buon 2020!!

INTRODUZIONE

Giove transita nel segno del Capricorno fino al 19 dicembre 2020…quindi
Giove transiterà nel segno dell’Acquario dal 20 dicembre 2020 fino al 29 dicembre 2021.
Giove riprende il suo eterno viaggio attraverso i dodici segni dello zodiaco dopo essersi ricaricato nel suo domicilio primario, il Sagittario.
L’archetipo di Giove è collegato alla crescita, all’espansione ( a volte incontrollata sia con aspetti armonici che disarmonici ), all’abbondanza, alla ricchezza, alla generosità, all’ottimismo ma anche al mondo dello spirito, alla religione, alla capacità di vedere “oltre”.
Giove rappresenta quella parte dentro di noi che aspira al miglioramento sia materiale che spirituale che intellettuale. E’ quella voce che non ci permette di fossilizzarci ma che spinge verso nuove mete da conquistare, nuovi mondi da scoprire, nuovi visioni e prospettive di vita, spingendoci a fare scelte azzardate, a volte eccessive.

Ora, in Capricorno, l’effetto espansivo di Giove viene ridimensionato, limitato, ridefinito entro una rigida struttura saturnina. L’effetto combinato dell’energia di Giove e del Capricorno-Saturno sarà di grande importanza perchè influenzerà la capacità di creare strutture che possano durare nel tempo, così come vuole il rigoroso e solido Saturno.
Con l’ingresso di Giove in Capricorno, ci sara’ una maggiore concretezza e, i limiti, che erano stati oltrepassati, anzi ancora meglio, non considerati dal passaggio in Sagittario di Giove, verranno ristabiliti con chiarezza e certezza. Il signore degli Dei diventa cosi’ un giudice severo ma imparziale e con uno spiccato senso dello humor.
Il 20 dicembre Giove entra in Acquario dove sostera’ fino al al 13 maggio 2021.

Saturno transita nel segno del Capricorno fino al 22 marzo 2020 e dal 2 luglio fino al 17 dicembre 2020.
Saturno transiterà nel segno dell’Acquario, retrogrado, dal 23 marzo al 1° luglio 2020, e dal 18 dicembre 2020 fino al 7 marzo 2023.
Di fondamentale importanza resta sempre, per tutti i segni, il transito di Saturno nel segno del Capricorno, in sosta nel suo domicilio primario.
Quando un pianeta transita nel suo domicilio primario la sua energia ne risulta particolarmente potenziata e intensificata.
Gli archetipi che Saturno in Capricorno porta con se’ sono quelli dell’impegno, della responsabilita’, della disciplina, della capacita’ di autodeterminarsi, della lungimiranza, della tenacia, della determinazione e della pazienza.
L’ultima volta che Saturno ha transitato in Capricorno e’ stato fra il 1988 e il 1991.

Urano transita nel segno del Toro fino al 26 aprile 2026.
L’ultima volta questo transito è avvenuto negli anni fra il 1934 e il 1941, anni caratterizzati dalla grande depressione economica, dall’avvento di ideologie totalitarie con le conseguenze che tutti conosciamo.
Con Urano si parla sempre di cambiamenti radicali: nella sua simbologia troviamo le rivoluzioni, i terremoti, gli tsunami, per farvi capire la potenza di questa energia.
Il “cambiamento” che Urano simboleggia va ora a toccare le tematiche inerenti al segno del Toro quali le risorse economiche e la loro distribuzione o condivisione. Si possono prevedere rivoluzioni a livello economico come la diffusione delle monete elettroniche oppure un cambiamento relativo alle organizzazioni economiche tradizionali quali le banche o altri organi regolatori; una maggiore consapevolezza economica con novità nelle tecnologie green e nell’ambito della salute con terapie alternative; una nuova rivoluzione sessuale con l’abbattimento delle divisioni fra generi. Insomma Urano annuncia veramente una nuova era per l’umanità e per l’evoluzione della coscienza.

Nettuno transita nel segno dei Pesci fino al 26 gennaio 2026.
Nettuno continua il suo lento cammino nel segno dei Pesci, suo domicilio primario, quindi la sua energia si esprime al massimo della sua potenzialita’ e possibilita’.
Nettuno è il pianeta dei mistici e degli artisti. Nettuno in Pesci porta con se’ gli archetipi della compassione, dell’amore incondizionato e dell’empatia. All’opposto diventa simbolo di confusione, illusioni, tradimenti e inganni.
E’ anche il pianeta dell’intuizione e durante i suoi transiti possiamo vivere esperienze spirituali durante le quali trascendiamo la consueta realtà basata sul binomio: io e tu, percependo la parte di noi che è universale e senza limitazioni.
Durante i transiti di Nettuno l’istanza mistica o religiosa può essere attivata da una crescente insoddisfazione o infelicità, connesse con la nostra attuale vita e con quanto abbiamo conseguito finora: ma, è tutto qui??

Plutone transita nel segno del Capricorno fino al 19 novembre 2024.
Plutone e’ archetipo di morte e rinascita, trasformazione alchemica; i suoi simboli sono il serpente, il cui cambiamento annuale esprime una trasformazione profonda, che sfocia in una nuova pelle e in un nuovo corpo, e l’aquila che sorvola le immensità del globo terracqueo, simbolo dell’infinito, immagine dell’Anima strappata alla sua esistenza terrestre e al condizionamento greve della materia.
Plutone è il dio delle cose nascoste, di tutto quello che ancora non è stato portato alla luce della consapevolezza solare, degli Inferi appunto. Ma è anche il dio delle ricchezze sotterranee, che sono i talenti e le risorse che emergono dal buio dell’inconscio dopo la profonda trasformazione operata da Plutone sulla psiche umana.

Chirone transita nel segno dell’Ariete fino al 14 aprile 2027.
Chirone nella carta del cielo natale rappresenta la ferita karmica, la cui guarigione avviene nel momento in cui entriamo in contatto con i nostri talenti e le nostre risorse. Rappresenta la coscienza dell’uomo nuovo consapevole che l’altro e’ solo un specchio.
Chirone in Ariete porta a galla la ferita del non-riconoscimento così come Urano in Toro ci mette in contatto con la precarietà del nostro vivere e la fragilità dell’ambiente che ci ospita.
Rispetto al passato questi transiti denotano la possibilita’ dell’emergere di una nuova consapevolezza e di una nuova era che si apre per l’umanita’.

Vorrei inoltre parlare delle grandi congiunzioni che si avvicenderanno nel 2020.
Nel 2020 ci troveremo di fronte a ben 3 grandi congiunzioni in Capricorno: prima fra tutte Saturno-Plutone, che e’ iniziata a dicembre 2019 fino al 9 febbraio 2020; successivamente Giove-Plutone che ci accompagna dal 16 marzo fino al 2 maggio e dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre; infine la congiunzione Giove-Saturno dal 1° al 19 dicembre in Capricorno e poi fino al 10 gennaio 2021 in Acquario.
Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che, se pur collettivi, incideranno anche sulla nostra coscienza e consapevolezza, su ciò che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo.
Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo. Questi cicli solitamente si concludono con una parte del vecchio mondo pronto a morire, e una parte pronta a rinascere e a venire alla luce. Essi vogliono solo simboleggiare cio’ che nel processo vitale e biologico avviene costantemente sotto ai nostri occhi: tutto cio’ che nasce e cresce e’ destinato a morire e di nuovo a rinascere.

Prima di tutto il ciclo Saturno/Plutone, ciclo iniziato con la congiunzione del 1982 in Bilancia, e con l’attuale congiunzione avrà inizio un nuovo ciclo Saturno/Plutone, che terminera’ fra circa 30 anni e avra’ una notevole rilevanza per lo sviluppo evolutivo dell’umanità nei prossimi decenni.
Le tematiche dell’incontro fra il Signore del Karma (Saturno) incontra il Signore degli Inferi (Plutone) nel segno ambizioso, responsabile e terreno del Capricorno, saranno legate alle modalita’ di esercizio del potere in generale, quindi a livello personale saremo chiamati a rendere conto di come imponiamo la nostra volontà sugli altri, di come ci assumiamo la responsabilità delle nostre scelte e dei nostri comportamenti e come gestiamo in generale il regno della materia, il potere, i soldi, le ricchezze sia personali che collettive, le risorse planetarie e i talenti individuali, l’ambiente attorno a noi.

Passiamo a Giove-Plutone, congiunzione che ci accompagnera’ per molti mesi nel 2020.
Anche la congiunzione Giove-Plutone parla di profondi cambiamenti in arrivo, sia a livello politico e finanziario che a livello individuale, specie per le persone che hanno pianeti nei segni coinvolti, Capricorno, Ariete, Cancro e Bilancia.
Vi invito dunque a guardare nella carta del cielo natale le case, i settori della vita, dove queste potenti configurazioni si manifesteranno.

Per quello che riguarda la congiunzione Giove-Saturno, essa si ripoprone ogni 20 anni circa. Anche qui si parla di nuovo ciclo che inizia ma anche di qualcosa di vecchio e obsoleto che termina. Infatti la congiunzione Giove-Saturno comincia a formarsi ai primi giorni di dicembre 2020 nel segno del Capricorno, dopo un anno di grandi eventi e trasformazioni, quindi conclude un ciclo planetario e umano importantissimo e segna l’inizio di quello nuovo, a 0 gradi del segno dell’Acquario, con novita’ sulla scena mondiale sia politica-Saturno che finanziaria -Giove, archiviando un mondo vecchio non più in sintonia con le esigenze dei singoli e dell’intera umanita’.
Il momento in cui la congiunzione Giove-Saturno passa da un elemento, in questo caso Terra, ad un altro, Aria, è molto importante, cambia il punto di vista dell’umanità.
È detto il “Grande Mutamento”.

Buon 2020!

ELEMENTO FUOCO

ARIETE

 

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Nel 2020 i nati nel segno dell’Ariete dovranno affrontare varie situazioni di crisi.
Non spaventatevi, per favore, perchè questo termine “crisi”, nella lingua cinese “wei-chi”, significa al tempo stesso “opportunità”.
Quindi, aggiungerei, un anno ricco di opportunità!
Questo lo si deduce dal fatto che, oltre a Saturno e Plutone, in Capricorno transiterà anche Giove. I tre big planetari daranno vita a un transito fondamentale oltre che per i nati in Capricorno anche per voi dell’Ariete.
Cominciamo con il grande saggio, Saturno, che si posiziona ora in aspetto di quadratura al vostro segno, toccando per questo 2020 solo i nati dal 9 al 19 aprile fino al 22 marzo e poi, dal 2 luglio al 17 dicembre, solo i nati dal 13 al 19 aprile.

Ma per quale motivo accade questo??.. perchè dal 23 marzo al 1° luglio Saturno esce momentaneamente dal Capricorno per fare una veloce puntatina ai primi gradi dell’Acquario; poi il 18 dicembre Saturno passa definitivamente nel segno dell’Acquario.
Saturno in Acquario dal 23 marzo al 1° luglio formera’ un aspetto di sestile per i nati dal 21 al 24 marzo.
Abbiamo quindi due diversi aspetti che coinvolgono Saturno e i nati dell’Ariete, una quadratura per i nati nell’ultima decade del segno e un sestile per quelli dei primi giorni del segno.

Partiamo dunque dalla quadratura, che non e’ certo un aspetto facile.
La funzione di Saturno e’ evolutiva. Saturno è privativo e porta con sé gli archetipi della autodisciplina, del sacrificio e della responsabilità. Durante i transiti disarmonici di Saturno e’ bene utilizzare al meglio le caratteristiche migliori del pianeta stesso, in questo caso disciplina e auto-disciplina, responsabilita’ e senso del dovere, capacita’ di programmazione, pazienza, impegno, a volte sacrificio, per ritagliarsi degli spazi di serenità in solitudine.
La quadratura di Saturno, a volte, indica che saranno necessari tempi più lunghi e impegni maggiormente onerosi, sforzi veri e propri, per raggiungere gli obiettivi prefissati. Un’altra lezione saturnina è quella della pazienza, della determinazione, della tenacia che per voi, impulsivo segno di Fuoco, irruento, sicuramente poco paziente, a volte risulta alquanto difficile.

Questa lezione vi serve per imparare a utilizzare l’energia disciplinata, tenace e responsabile di Saturno al fine di creare una struttura solida e che duri nel tempo, chiara e lineare, efficiente e organizzata.
Invece, l’aspetto di sestile che Saturno formera’ al Sole dei nati fra 21 al 24 marzo, parla di nuove opportunità, naturalmente a seconda delle case nella carta del cielo natale coinvolte nell’aspetto. E’ l’aspetto dell’inventiva, della creativita’, della comunicazione, delle nuove idee.

Anche Plutone si trova in aspetto di quadratura dal segno del Capricorno, quadratura che nel 2020 interessa solo i nati dal 10 al 16 aprile.
La quadratura del dio della morte e della rinascita simboleggia una trasformazione profonda, la morte di quelle parti della personalita’ di cui non avete piu’ bisogno e che sono invece diventate un ostacolo, una zavorra sul cammino di evoluzione.
Plutone porta a galla cio’ che e’ nascosto, l’inconscio con tutto quello che ne consegue a livello di crisi esistenziali e rotture con situazioni del passato.
Quindi i transiti di Plutone ci mostrano inevitabilmente che a livello interiore è ora di lasciare un vecchio “ modello” di vita che non serve più.
Alla luce della reicarnazione e della legge del karma, l’influenza di Plutone può essere più chiara: il transito di Plutone ha l’effetto di distruggere ed eliminare i vecchi modelli psicologici che possono essere visti come residui di pensieri e azioni di vite passate, i copioni karmici.

Passiamo ora a Giove, che entra in Capricorno a dicembre 2019 per restarci fino al 19 dicembre 2020.
Come ho già detto nell’introduzione, Giove in Capricorno non sara’ espansivo come lo è stato in Sagittario, ma si ammanterà di una lucidità e di una chiarezza di visione e intenti che non lascia nulla al caso. Sarà vigile, attentissimo a ogni situazione, disciplinato, lungimirante, tenace e paziente. Le qualità positive e propositive dell’elemento Terra verranno enfatizzate, utilizzate a proprio vantaggio con obiettivi molto elevati e di grande respiro.
Anche Giove formera’ un aspetto di quadratura al segno che andra’ a toccare via via, durante il 2020, tutti i nati.
Giove e’ considerato, astrologicamente parlando, il pianeta piu’ benevolo dello zodiaco, e’ il re degli dei, apportatore di ricchezza, successo, fama e fortuna.
Naturalmente con un aspetto dissonante la musica cambia, non abbiamo solo il Giove mecenate e benefattore, ma dovremo confrontarci con un’energia che tende a dilatarsi, esagerando qualsiasi situazione sulla quale si innesti il transito, soprattutto quelle difficili.

L’effetto del signore dell’Olimpo e’ molto psicologico, ci fa vedere tutto con ottimismo e grande fiducia, ci fa sentire protetti e baciati dalla fortuna. Probabilmente l’ottima reputazione di Giove e’ dovuta al fatto che una persona dotata di un attitudine positiva e fiduciosa nei confronti della vita, risulta essere maggiormente gradita di una che vede sempre tutto nero e che si aspetta solo catastrofi, lamentandosi e attirando nella sua vita elementi poco piacevoli.
L’effetto negativo di un transito di questo tipo e’ proprio legato, per assurdo, proprio a questa eccessiva, e a volte non realistica, positivita’.
Si tende allora a fare il passo piu’ lungo della gamba, soprattutto a livello economico-finanziario, lanciandosi in imprese superiori alle proprie forze e capacità oppure si raccolgono sfide impossibili, oppure si inizia un progetto con entusiasmo e dopo un po’ lo si lascia per rincorrere un altro interesse, mettendo troppa carne al fuoco. Lasciandosi fuorviare dall’ottimismo e dalla fiducia in se stessi, si è spesso propensi a fare promesse che non si potranno mantenere o a spendere più soldi del previsto.
Di che tipo saranno queste situazioni e quali settori coinvolgeranno lo si potra’ dedurre solo da una lettura individuale del proprio tema natale di nascita.

Sara’ molto di aiuto per i nati l’utilizzo consapevole delle energie saturnine: infatti la sinergia Giove-Saturno-Capricorno richiede parsimonia, senso del limite, chiarezza di intenti, concretezza, impegno e disciplina. Sara’ per voi un banco di prova per il vostro senso del limite e della capacita’ di autodisciplinarsi.
In generale tutti gli aspetti di quadratura portano una insoddisfazione, un senso di frustrazione e una irrequietezza che spinge a lottare e a impegnarsi per superare la tensione. E’ una sfida che ci impone la vita e ogni volta che raccogliamo
questa sfida e proviamo a vincere le difficoltà, facciamo un passo avanti e diventiamo più forti.
Giove il 20 dicembre entra nel segno dell’Acquario formando un benevolo sestile.
Ho gia’ parlato prima del sestile, per cui dico solo che nel 2020 interessa solo i nati dal 21 al 25 marzo.

Come detto nell’introduzione, nel 2020 ci troveremo tutti di fronte a ben 3 grandi congiunzioni in Capricorno, che a livello individuale riguarderanno principalmente le persone che hanno pianeti nei segni coinvolti, come nel vostro caso.
Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo.
Questo potrebbe rappresentare per molti di voi un momento topico, in cui il potere trasformativo e rigenerante dei tre colossi celesti avra’ un effetto dirompente sulla vostra vita. La congiunzione Saturno-Plutone andra’ a interessare in special modo i nati dal 9 al 17 aprile, la congiunzione Giove-Plutone i nati dal 10 al 18 aprile e quella Giove -Saturno i nati dal 12 al 19 aprile, ma tutti i nati del segno risentiranno dell’energia rilasciata da questa potente configurazione astrale.

Questo super aspetto di quadratura sottolinea un periodo di una intensita’ mai provata finora, dove e’ possibile che avvengano cambiamenti di vita radicali nei settori indicati dalla lettura individuale della carta del cielo natale.
E concludiamo in bellezza con il transito di Chirone, ormai stabile in Ariete, fino ad aprile 2027.
Chirone, il guaritore-ferito, porta alla luce della coscienza solare le ferite del corpo, della psiche e dell’anima.
Chirone nella mappa astrale di nascita rappresenta la ferita karmica, la cui guarigione avviene nel momento in cui entriamo in contatto con i nostri talenti e risorse. Transitando in Ariete, Chirone ci mette di fronte al nuovo ed alla vita che si rinnova come la primavera. E’ simbolo di nuovi inizi nei settori segnalati nella carta del cielo natale.
Nel 2020 il transito di Chirone tocca solamente i nati dal 21 marzo al 1° aprile.

Proprio come un seme di mela “sa” di essere stato creato per trasformarsi in una mela e non in una pera, così c’è una parte di noi che “sa” ciò che siamo destinati a diventare e il percorso che dobbiamo percorrere.
Io sono libero di decidere se sviluppare o no, il potenziale che è in me, il disegno originario che è raccontato nel mio tema natale.
Il Sé superiore guida e regola la nostra evoluzione, anche se non ne siamo consapevoli e i transiti rivelano ciò che intende portare alla nostra consapevolezza.

LEONE

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove è uscito dall’aspetto di generoso trigono dal Sagittario per posizionarsi in Capricorno e, a livello di previsioni generaliste, si trova nella vostra sesta casa, collegata al lavoro che si svolge quotidianamente, alla salute e alla cura del corpo.
Sicuramente molti di voi nel 2019 hanno sperimentato i doni che il re degli dei ha elargito con tanta generosità, a volte creando le basi per una espansione economica o un successo professionale oppure una realizzazione nella vita sentimentale o portando alla vostra attenzione situazioni di vita e relazioni che non avevano piu’ motivo di essere.

Ora per 1 anno circa Giove resta praticamente neutrale; ma quando, a dicembre 2020, entrerà in Acquario, formando un aspetto di opposizione al vostro segno, probabilmente vi verrà richiesta una maggiore attenzione e un maggior rigore sia nelle questioni economiche che in quelle affettive e relazionali.
Giove entra in Acquario esattamente il 20 dicembre 2020 e andrà subito a interessare i nati dal 23 al 27 luglio.
Giove ha una funzione espansiva. Questo significa che, nel bene e nel male, espande e dilata tutto quello che tocca. E’ una sorta di re Mida, ma non tutto quello con cui viene a contatto si trasforma in oro, alcune volte semplicemente fa da cassa di risonanza per quello che gia’ esiste nella vita delle persone interessate dal transito.

Fondamentalmente questo transito sara’ il banco di prova del senso di disciplina o, ancora meglio, auto-disciplina. Come in tutti i transiti disarmonici di Giove, sarete forse un po’ troppo euforici e ottimisti; mantenere un atteggiamento disciplinato e senza indulgere in eccessi sara’ la cosa piu’ sensata da fare in questo periodo.
Saturno, anche lui nel segno del Capricorno fino al 22 marzo, si trova in posizione neutra e non influenzera’, se non in maniera molto generalista, i nati del segno transitando nella loro sesta casa, andando a toccare quindi le tematiche del lavoro, della quotidianita’ e della salute.

Ma dal 23 marzo al 1° luglio Saturno entra temporaneamente in Acquario, da dove formerà un aspetto di opposizione con il vostro Sole natale o altri pianeti che avete in Leone, Ascendente o Medio Cielo. Questa prima opposizione di Saturno tocca solo i nati dal 23 al 26 luglio.
L’aspetto disarmonico -Saturno contro- indica che si sta avvicinando un periodo di “crisi” ma, come già detto per gli amici Ariete, questa parola nella lingua degli ideogrammi cinesi significa al tempo stesso “opportunità”.

Saturno porta con se’ gli archetipi dell’impegno, della disciplina o auto – disciplina, della determinazione, della responsabilita’, della pazienza e della tenacia.
Accade spesso durante questo transito che ci si senta improvvisamente vecchi, a volte stanchi di vivere. L’energia di Saturno deprime la vitalità e l’entusiasmo solare, sembra che tutto il peso del mondo ricada sulle nostre spalle. Possiamo anche sentirci intrappolati in una relazione che limita la nostra libertà e che ci impedisce di esprimerci; spesso il transito determina la fine di tale rapporto.

Per un uomo mette in evidenza la poca fiducia che ha in se stesso; per una donna rappresenta la pesantezza che si trova a vivere nei rapporti con gli uomini in generale.
Un tipico effetto di questo transito è quello di rimanere “soli”, con tutto quello che ne consegue.
L’opposizione al Sole natale e’ la fine di un ciclo. Puo’ rappresentare dunque un momento di crisi che mette in discussione le strutture di vita, ma al tempo stesso rappresenta una reale opportunita’ di evoluzione e cambiamento.

Il 18 dicembre Saturno entra definitivamente in Acquario interessando fino a fine 2020 solo i nati dal 23 al 26 luglio, che saranno anche toccati dalla grande congiunzione a 0° dell’Acquario fra Giove e Saturno.
Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che se pur collettivi incideranno sulla nostra coscienza e consapevolezza di esseri umani, su cio’ che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo. Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo.

Ancora una volta vi invito a guardare nella carta del cielo natale le case, i settori della vita, dove queste potenti configurazioni si manifesteranno.
Anche Plutone in Capricorno andrà a interessare a livello generale la casa sesta, legata alle tematiche della cura del corpo, della salute e del lavoro dipendente. Naturalmente i nati sotto il segno del Leone ma che hanno pianeti o altri elementi quali l’Ascendente o il Medio Cielo nel Capricorno sentiranno maggiormente gli effetti dei transiti sia di Saturno che di Plutone.

Urano, dal segno del Toro, forma un aspetto dissonante di quadratura, che vi accompagnera’ fino al 2025. Certamente Urano non e’ un pianeta facile da governare, le sue energie sono imprevedibili, fuori dal comune ma gestibili se assecondate e direzionate consapevolmente.
L’archetipo di Urano parla di rivoluzione, terremoti, cambiamenti radicali ma anche di originalita’, creativita’, anticonformismo, di veri e propri lampi di genio, capacita’ inventiva senza limiti, un profondo bisogno di liberta’.
La quadratura di Urano non tocca tutti i nati del segno allo stesso tempo, ma piano piano durante i prossimi 6 anni circa, li coinvolgera’ tutti.

Un transito di Urano, soprattutto dissonante, è come la voce del Sé interiore, quella parte di noi che ha chiara la direzione da prendere e i cambiamenti necessari per intraprendere un cammino evolutivo.
Proprio come un seme di mela sa di essere stato creato per trasformarsi in una mela e non in una pera, cosi’ c’e’ una parte di noi che sa cosa che siamo destinati a diventare e il percorso che dobbiamo percorrere.
I transiti di Urano attivano quella parte di noi che ha bisogno di rinnovamento, di movimento, di mutamento.

Quando non si ascolta la voce del dio nascono le “Furie”, figure mitologiche nate dal sangue del fallo di Urano reciso da Saturno, che non si placano fino a che non abbiamo “sacrificato” qualcosa al dio. .
Ripeto, l’uso saggio e consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta cieca al cambiamento, per frenare il vento uraniano. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti e quale settore della vita sara’ direttamente interessato dal transito.
Nel 2020 la quadratura di Urano al Sole natale interesserà solo i nati dal 23 luglio al 4 agosto, ma anche chi ha altri pianeti o l’Ascendente o il Medio Cielo in quei gradi nel segno dovrà confrontarsi con questa energia dirompente.

Chirone, il guaritore ferito, anche lui ormai stabile in Ariete fino ad aprile 2027, forma invece un trigono al vostro segno. Anche se si tratta di un aspetto armonico, va comunque a toccare la ferita. Chirone nella carta del cielo natale rappresenta la ferita che ci portiamo dietro dalla nascita o dalla vita prenatale o anche da prima, da vite passate. Comunque sia l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare in questa vita non e’ altro che il riflesso di qualcosa che non e’ stato portato a termine in precedenti incarnazioni.
In teoria un trigono non dovrebbe essere un aspetto che genera sofferenza, quelli sono i quadrati o le opposizioni; il trigono e’ una specie di ripasso di una lezione che abbiamo gia’ imparato e che non dovrebbe affatto spaventarci o farci ricadere in vecchi film, visti e rivisti.

Allora vediamola come un’opportunita’ per mettere radici nel nuovo, in una nuova consapevolezza di se’ non piu’ soggetta ai capricci del fato o alla mutevolezza degli eventi.
Il trigono di Chirone dall’Ariete interessa solo i nati dal 23 luglio al 3 agosto.
Io sono libero di decidere se sviluppare o no, il potenziale che è in me, il disegno originario che è racchiuso nel mio tema natale.
Il Sé superiore guida e regola la nostra evoluzione, anche se non ne siamo consapevoli.
I transiti rivelano ciò che intende portare alla nostra consapevolezza.

SAGITTARIO

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove, vostro pianeta governatore, ha ripreso il suo eterno viaggio attraverso i dodici segni dello zodiaco, dopo essersi ricaricato nel suo domicilio primario, il Sagittario.
Il 2 dicembre 2019, alle ore 19,20, Giove ha fatto il suo ingresso nel segno del Capricorno, dove il suo effetto espansivo viene ridimensionato, limitato, ridefinito entro una rigida struttura saturnina. L’effetto combinato dell’energia di Giove e del Capricorno-Saturno sarà di grande importanza perchè influenzerà la capacità di creare strutture che possano durare nel tempo, così come vuole il rigoroso e solido Saturno.

Con l’ingresso di Giove in Capricorno, ci sara’ una maggiore concretezza e, i limiti, che erano stati oltrepassati, anzi proprio non considerati, dal passaggio in Sagittario, verranno ristabiliti con chiarezza e certezza. Il signore degli Dei diventa cosi’ un giudice severo ma imparziale e con uno spiccato senso dello humor per sdrammatizzare e coi piedi saldamente ancorati alla terra.
Giove resta in Capricorno fino al 19 dicembre, poi il 20 dicembre Giove entra in Acquario dove sostera’ fino al al 13 maggio 2021.

Giove è sicuramente portatore di crescita e di espansione: nel mito è il signore degli dei, famoso per i tanti figli avuti da donne diverse, divine e umane.
Ogni volta che conquistava una donna la fecondava…e questo fa Giove durante i transiti:
feconda…mette semi che cresceranno successivamente e daranno frutti.
I semi che sono stati piantati nel corso del 2019 cominceranno da ora in avanti a germogliare e a dare frutti che giungeranno alla loro naturale maturazione nel corso dei prossimi 12 anni. L’anno appena trascorso ha rappresentato l’inizio del nuovo ciclo di Giove per gli amici Sagittario, ciclo che dura appunto 12 anni.
Come gia’ anticipato sopra, l’effetto Capricorno- Saturno andra’ dunque a bilanciare gli eccessi gioviani, il suo inesauribile ottimismo, e si dovrebbe riuscire a distinguere più chiaramente quello che e’ fattibile da quello che invece e’ pura utopia.

Giove il 20 dicembre 2020 entra nel segno amico dell’Acquario. Fra Acquario e Sagittario c’è una bella collaborazione, infatti si va a formare un positivo e costruttivo aspetto di sestile. Rappresenta l’unico aspetto armonico che si può verificare fra segni di elementi diversi, come in questo caso fra Sagittario-Fuoco e Acquario-Aria. Proprio per questa ragione, si pensa che possa rappresentare una spinta positiva per chi lo vive, una spinta verso l’espressione della propria creativita’.

Questo significa che nuove prospettive si apriranno di fronte a voi, nuove visioni di vita e nuovi progetti da realizzare, con ritrovato entusiasmo, vincente ottimismo e una intensa vitalita’. In ogni caso la combinazione Aria e Fuoco risulta essere molto vitale, frizzante, stimolante, anche se un po’ imprevedibile. Ma dal 20 al 31 dicembre il sestile tocca solo i nati dal 23 al 27 novembre. Durante il 2021 tocchera’ via via tutti i nati del segno.
Passiamo ora a Saturno, nella mitologia padre di Giove.

Per tutti i nati Saturno continua a interessare, sempre in tema di previsioni generaliste, la seconda casa, casa collegata ai guadagni, al denaro ma anche alle risorse interiori, i talenti.
La seconda casa a livello profondo è collegata anche al proprio senso del valore interiore. Saturno in questa casa ci dice che dovremo lavorare e impegnarci al massimo per ottenere qualche buon risultato finanziario ma anche per dimostrare quello che è il nostro vero valore, il nostro talento.
Anche Plutone transita in Capricorno nella vostra seconda casa.
Quindi gli amici Sagittario, in termini di previsioni generaliste, per tutto il 2020 avranno sia Giove che Saturno che Plutone nella loro seconda casa, il che non guasta!

E qui entra in gioco Chirone, il guaritore-ferito. La ferita che Chirone rappresenta, e che ci ha riportato nuovamente su questo pianeta, viene sanata solo nel momento in cui diventiamo consapevoli dei nostri veri talenti.
Se la ferita collegata al senso del valore interiore è ancora sanguinante, potreste sentirvi sfruttati e usati anche dalle persone piu’ vicine a voi; potreste sentirvi non apprezzati per quello che fate per loro, soprattutto gli amici, per i quali siete sempre così disponibili, sempre pronti a dare una mano e a lottare per difenderli da ingiustizie e torti, se necessario.
Dall’altra parte c’è anche la possibilità che troviate il modo di esprimere al massimo la vostra vena creativa, magari scoprendo nuovi e insospettati talenti, guadagnando anche molti denari solamente con le vostre risorse e capacità.

Ma siamo nel campo delle probabilità, solo una lettura individuale dei transiti potra’ indicare con certezza quali saranno i settori influenzati dal transito dei tre big in Capricorno,
Chirone in transito in Ariete, forma un aspetto di trigono al vostro segno fino ad aprile 2027.
Nel 2020 saranno interessati solamente i nati fra il 23 novembre al 4 dicembre.
Ripeto un po’ quello che ho scritto per il Leone: il trigono di Chirone, il guaritore ferito, andra’ comunque a toccare la “ferita”. Chirone nella carta del cielo natale rappresenta la ferita che ci portiamo dietro dalla nascita o dalla vita prenatale o anche da vite passate. Comunque sia l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare in questa vita non e’ altro che il riflesso di qualcosa che non e’ stato portato a compimento in precedenti incarnazioni, il karma, parola sanscrita che significa proprio “azione”.

In teoria un trigono non dovrebbe essere un aspetto che genera conflittualità, quelli sono i quadrati o le opposizioni; il trigono e’ una specie di ripasso di una lezione che abbiamo gia’ imparato e che non dovrebbe affatto spaventarci o farci ricadere in vecchi film, visti e rivisti. Allora vediamola come un’opportunita’ per mettere radici nel nuovo, in una nuova consapevolezza di se’ non piu’ soggetta ai capricci del fato o alla mutevolezza degli eventi. Ma se qualcosa non e’ stato compreso totalmente, se la ferita non e’ ancora stata purificata e trasformata, allora sara’ necessario un lavoro di introspezione e guarigione di quella parte che ancora ci porta sofferenza. La luce si fa strada dove ancora il buio e’ ancora presente, sta a noi permetterlo, aprendo la porta e accogliendo il guaritore nella nostra vita.

Passiamo ora a Nettuno, simbolo di compassione, amore ed empatia, sempre in aspetto di quadratura dai Pesci. L’aspetto dissonante interessa nel 2020 i nati fra il 6 e il 14 dicembre.
Nettuno è il pianeta dei mistici e degli artisti. Durante i transiti di Nettuno l’aspirazione mistica, o religiosa, puo’ essere attivata da una crescente insoddisfazione o infelicita’ connesse con la vostra attuale vita e con quanto e’ stato conseguito finora. Con la quadratura, oltre alla connotazione mistico-religiosa, si corre il rischio di vivere in uno stato di confusione, perdendosi in illusioni, sogni impossibili. Il contatto con la realtà materiale diviene più labile, non si sa più cosa è reale e cosa no. Nettuno dissonante nei soggetti più fragili può provocare paure, ansie, fobie.

O semplicemente ci fa dimenticare un appuntamento importante oppure sbagliare il luogo, la data, oppure ci fa prendere il treno sbagliato. Non esiste un transito uguale per tutti, siamo unici e cosi’ i transiti.
L’unica certezza e’ che Nettuno in aspetto, positivo o negativo che sia, col Sole di nascita dissolve i confini dell’Io, con tutte le conseguenze che questo comporta in termini di paure e angosce esistenziali, anche per i ricercatori spirituali, ma a livello pratico puo’ indicare qualche problema.
Nettuno allenta lo stretto controllo che esercitiamo su noi stessi e ammette nella sfera della consapevolezza solare parti della psiche precedentemente tenute nascoste. In questo senso Nettuno è l’antitesi di Saturno che, al contrario, definisce i limiti. Durante un transito dissonante di Nettuno al Sole si corre anche il rischio di incontrare persone che ci ingannano, tradendo la nostra fiducia e approfittando della nostra ingenuità.

Un’ultima cosa riguardo Saturno che, dapprima in maniera temporanea dal 23 marzo al 1° luglio e poi, definitivamente, dal 18 dicembre, transitera’ in Acquario formando un bel aspetto di sestile che interessera’ solamente i nati dal 23 al 26 novembre.
Un sestile di Saturno è molto positivo, dona concrete opportunità di crescita sia a livello individuale che materiale. I nati nelle date sopra citate, potranno permettersi di dare il via a qualche nuovo progetto lavorativo o personale. Saturno in sestile sara’ per voi un fantastico alleato per portare a compimento quello che avete elaborato solo come idea o ancora in fase di progetto, creando una solida struttura che possa resistere allo scorrere del tempo e ai cambiamenti inevitabili che la vita porta.

I pianeti sono le nostre voci interiori, gli attori del nostro teatro esistenziale, i nostri Dei interiori.
Per collaborare con la nostra evoluzione, dobbiamo prima di tutto essere capaci di riconoscere queste voci dentro di noi e aprire la porta agli “Dei del Cambiamento“.

 

ELEMENTO TERRA

TORO

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove transita ora nel segno del Capricorno, dove restera’ fino al 19 dicembre 2020, formando così un bel aspetto di trigono al vostro segno che tocchera’ via via tutti i nati.
Un trigono di Giove e’ sicuramente uno degli aspetti piu’ positivi che esistano in astrologia. Come gia’ detto varie volte, Giove ha una funzione espansiva. Questo significa che, nel bene e nel male, espande e dilata tutto quello che tocca. Nell’astrologia moderna quindi un transito positivo di Giove non e’ piu’ visto come apportatore solamente di grandi benefici, di ricchezza e onori. L’esperienza astrologica ha dimostrato che, espandendo quello che trova gia’ in essere nel lavoro, nelle relazioni o in altri settori, puo’ anche essere latore di cambiamenti, magari non preventivati, della vita delle persone interessate dal transito.

E’ comunque considerato un transito estremamente positivo anche di fronte a grossi eventi come separazioni o cambiamenti sul lavoro, proprio perche’ enfatizzando quello che non va ci mette di fronte alla necessita’ di fare un reset nella nostra vita. I cambiamenti che avvengono sotto l’egida di un trigono di Giove sono sempre ben accetti e arrecano benefici. Quando invece si innesta su una situazione gia’ in evoluzione positiva non fara’ altro che aumentarne la ricchezza, la bellezza, la gioia e l’armonia.
Come dicevo nell’introduzione, nel 2020 abbiamo una predominanza dell’elemento Terra con Giove, Saturno, Plutone in Capricorno e Urano in Toro, decisamente un eccesso di Terra…..
Il Toro è appunto un segno appartenente all’elemento Terra, territoriale, pratico, accorto, paziente, affidabile, che rispetta i valori della tradizione e della legalità, che gode dei piaceri della vita, come l’arte, il cibo, il sesso.
La costante dell’elemento Terra è la ricerca di sicurezza e stabilita’.
Ma l’attaccamento eccessivo al mondo concreto, al mondo dell’apparenza, spesso può limitare l’immaginazione, la sensibilità, l’intuizione, l’acceso a dimensioni superiori.

Questo può portare ad una ristrettezza di vedute, una chiusura, una dipendenza dalla routine quotidiana, dall’ordine e, a volte, una totale mancanza nel sapere trattare con le attività e le energie più sottili.
I nati sotto il segno del Toro, come tutti i nati nei segni di Terra, hanno maggiormente bisogno di aprirsi alla realtà dei mondi invisibili e delle intuizioni.
Dall’altra parte avrete al vostro fianco degli alleati formidabili per fare, organizzare, creare qualcosa di importante e dare stabilità alla vostra vita, sempre che Urano non si metta di traverso per farvi uscire dalla monotona routine quotidiana, sconvolgendo i vostri piani per il futuro.

Ma procediamo con ordine e parliamo degli altri pianeti in Capricorno.
Prima di tutto Saturno, in aspetto positivo di trigono, che porta con sé gli archetipi della responsabilità, della pazienza, della tenacia, della disciplina e dell’impegno costante. Alcune di queste qualità già vi appartengono, essendo il vostro un segno di Terra; infatti il trigono armonico di Saturno al segno non fa che sottolineare la vostra natura calma, resistente, affidabile, lenta. Ma il saper godere dei piaceri della vita è un aspetto intrinseco alla vostra natura, come richiesto da Venere vostro pianeta governatore. Siete sensuali, amate le cose belle, vi piace mangiare, fare l’amore, vivere a contatto con la natura, in pace e senza stress. Forse siete anche un po’ pigri, magari faticate un po’ a mettervi in moto ma una volta accesi non vi ferma più nessuno.

Gli aspetti di trigono non preludono a cambiamenti radicali ma pongono l’accento sulla necessità di tirare fuori il meglio da voi, è un aspetto che parla di talenti, capacità con cui sarà importante venire a patti per utilizzarle al meglio e ottenere il massimo dei risultati possibili. Saturno e il Capricorno sono ambiziosi, devono arrivare in cima alla montagna costi quel che costi: per voi accogliere un’energia saturnina non dovrebbe essere difficile, basta un po’ più di impegno e tanta pazienza, qualità che non vi manca.
Un trigono di Saturno è da considerarsi una grande occasione che va colta al volo, vi permette di rendere stabile il vostro mondo prima che Urano, il ribelle, la demolisca o almeno ci provi.
Il trigono di Saturno nel 2020 interessa i nati dal 10 al 20 maggio.

Ma Saturno dal 23 marzo al 1° luglio fa una capatina in Acquario, per poi passare definitivamente nel segno il 18 dicembre 2020, formando una quadratura, aspetto foriero di conflitti interiori, difficoltà e divisioni. Fra marzo e luglio la quadratura di Saturno tocchera’ i nati dal 20 al 23 aprile e anche dal 18 dicembre fino a fine anno.
La quadratura di Saturno al Sole di nascita, o all’Ascendente o ad altri pianeti che avete nel segno, porterà tensioni, incertezze, difficolta’ e disagi nelle case del tema natale, i settori di vita, coinvolte dal transito. Solo un’analisi approfondita del tema natale puo’ dire quali saranno le aree di vita maggiormente interessate.

Come ultima cosa vorrei ricordare la retrogradazione di Saturno dal 12 maggio al 29 settembre. Saturno retrogrado transita in Acquario fino al 1° luglio poi il 2 luglio rientra in Capricorno, formando nuovamente un trigono. Fino al 1° luglio andra’ a toccare i nati dal 20 al 23 aprile mentre fino al 29 settembre Saturno retrogrado interessa i nati dal 14 al 20 maggio.
Cosa implica la retrogradazione di Saturno?
Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.
E’ probabile che si debbano vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza. Saturno viene anche definito il signore del karma, termine sanscrito che significa “azione”; quindi tutte azioni intraprese nel passato, sia di questa che di altre vite, chiedono ora prepotentemente di essere avviate verso una adeguata e matura risoluzione.

Continua anche il lungo transito di Plutone, anch’esso in trigono al vostro Sole, che vi sta donando grande forza interiore e una determinazione senza precedenti. Quest’anno il trigono positivo con il dio degli inferi, ma anche delle ricchezze sotterranee, tocca in particolare i nati dal 11 al 17 maggio.
Grande sicurezza, forza di volontà, capacita’ di guardare in profondita’ ogni situazione e ogni tipo di rapporto, coraggio, decisionalita’ ma anche un po’ di ostinazione, caparbieta’ sono le caratteristiche che vengono portate alla luce dal transito. Un aspetto di Plutone al Sole, anche se positivo come il trigono, comunque è una grossa sfida, portando alla luce quello che si nasconde nell’ombra. Questa può essere un’opportunità per guarire il rapporto con il potere, l’autorità, dunque il padre o, ancora meglio, l’immagine paterna interiore.

Parliamo adesso di Urano, ormai entrato definitivamente nel Toro, dove restera’ fino al 2026.
Dobbiamo prima di tutto considerare l’elemento e la tipologia del segno del Toro: Terra e fisso.
Dell’elemento Terra ho gia’ parlato nell’introduzione, vorrei solo aggiungere che porta con sé la ricerca di stabilita’, sicurezza e tranquillita’.
Con Urano comunque niente è stabile o dura nel tempo, quindi aspettiamoci cambiamenti in ogni direzione, incertezza versus stabilità.
Alcuni astrologi hanno anche previsto un aumento dei terremoti e dei disastri naturali mentre Urano si muove nel Toro, ma questo al momento non ci è dato di sapere, pur restando consapevole che ogni rottura con il passato non è immune da lotte e resistenze.

Urano, con la sua energia elettrica porta scompiglio nello status quo che il Toro cerca di mantenere immobile, sempre uguale a se stesso.
Urano è il pianeta del cambiamento, del rinnovamento, dell’instabilita’; per gli amici Toro non sara’ facile adattarsi a questa nuova energia che li sta gia’ coinvolgendo e che, durante i prossimi 6 anni circa, li coinvolgera’ tutti.
Con Urano sul proprio Sole, transito che avviene ogni 84 anni circa, quindi solo una volta nella vita, si va inevitabilmente incontro verso “un nuovo inizio”.
Ma solamente i nati fra il 20 aprile e il 2 maggio saranno toccati nel 2020 da questo transito.

Vorrei ricordare che quando si reprimono le istanze uraniane, dentro di noi si formano le “Furie”, terribili figure mitologiche che non si placano fino a che non abbiamo “sacrificato” qualcosa al dio.
L’uso saggio e consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta cieca al cambiamento, per frenare il vento uraniano. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti e quali settori della vita, le case astrologiche, saranno direttamente interessati dal transito.

E concludo con il bel sestile che Nettuno va a formare dal segno dei Pesci, che interessa solamente i nati dal 5 al 13 maggio. L’aspetto di sestile portera’ una ventata di aria fresca nella vostra mente e di dolcezza nei vostro cuore; sara’ inoltre di notevole supporto in quanto apportatore di nuove idee e inaspettate opportunita’.
E’ questo un tempo molto fecondo dove vi viene offerta l’occasione di chiudere con un passato che più non vi appartiene e di ricominciare a vedere oltre il muro che delimita il vostro orizzonte: uno spazio vastissimo si apre davanti a voi e con esso nuove opportunità e possibilità.

VERGINE

OROSCOPO 2020 by Samapatt

In questo nuovo anno, quasi tutti i pianeti lenti a partire da Giove, Saturno, Plutone in Capricorno e Urano in Toro, si posizionano in aspetto favorevole di trigono al vostro segno.
Comincerei dunque parlando del trigono di Saturno, che è un aspetto considerato armonico e favorevole dalla tradizione astrologica, apportatore di condizioni ottimali di vita, di serenita’ e tranquillita’, ma che, a volte, puo’ indicare una mancanza di stimoli per eccessivo rilassamento e carenza di iniziativa.

Ma non credo che voi rientriate in questa casistica perché siete delle persone attive, dinamiche, che hanno bisogno di muoversi concretamente nel mondo, di lavorare e di produrre risultati positivi. Questo è comunque un transito che vi dona una rinnovata sicurezza nelle vostre capacità e stabilita’ nei settori della carta del cielo coinvolti, della vostra vita quindi.
Nel 2020 saranno i nati dal 12 al 22 settembre ad essere particolarmente
influenzati dal trigono di Saturno. Questo non significa che gli altri non risentiranno dell’energia del pianeta. Tutti i nati sotto il segno della Vergine, fino alla fine del transito di Saturno in Capricorno, saranno spinti, come gli altri due segni di Terra, dalla necessità impellente di lavorare per costruire qualcosa di stabile, qualcosa che possa durare nel tempo e resistere agli strali del destino, come richiesto dalle energie saturnine.
Lavorerete molto, con grande impegno e con degli obiettivi ben precisi da raggiungere. In questo Vergine e Capricorno sono molto simili, la Vergine è il segno collegato al lavoro e alle attività quotidiane, oltre che alla salute e al benessere psico-fisico.

L’unico momento in cui all’azione potrebbe subentrare l’osservazione sara’ fra il 12 maggio e il 29 settembre con Saturno in moto retrogrado, cha andra’ a interessare i nati dal 16 al 22 settembre.
Cosa implica la retrogradazione di Saturno?
Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.

E’ probabile che si debbano vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza. Saturno viene anche definito il signore del karma, termine sanscrito che significa “azione”; quindi tutte azioni intraprese nel passato, sia di questa che di altre vite, chiedono ora prepotentemente di essere avviate verso una adeguata e matura risoluzione.
Anche Plutone formera’ un trigono dal Capricorno al vostro segno. Il dio degli inferi, ma anche delle ricchezze sotterranee, tocca in particolare i nati fra il 13 e il 19 settembre.
Grande determinazione, sicurezza, forza di volontà, capacita’ di guardare in profondita’ ogni situazione e ogni rapporto, coraggio, decisionalita’, forse un po’ di ostinazione e caparbia criticita’.
Plutone continua il suo lavoro di introspezione

nelle profondità della vostra psiche per rafforzare la vostra autostima, il vostro senso del valore interiore, portando a galla il tesoro nascosto, regalandovi una notevole energia e radicandovi sempre più.
Nessuno potra’ fermarvi o mettervi i bastoni fra le ruote se voi non glielo permetterete; servizievoli – e spesso qualcuno scambia questa vostra qualita’ per debolezza- dolci e timidi come sempre, saprete tirare fuori una grinta “amorevole”, che vi aprirà ogni porta e vi metterà in contatto con la forza del “femminile”. La Vergine è un segno di Terra, femminile, rappresenta proprio la “madre “ e il suo simbolo è la spiga di grano. Riconoscere questa forza vi gioverà moltissimo. Nel mito Persefone, figlia di Demetra, viene rapita da Plutone e portata nel regno degli inferi. Ma la madre non si da pace fino a che la figlia non viene riportata sulla Terra, almeno per un determinato periodo durante l’anno. Sara’ proprio grazie alla irriducibile ostinazione di Demetra nel rivolere indietro la figlia, che la vita potra’ riprendere il suo corso, la Terra rifiorire e donare nuovamente i suoi preziosissimi frutti.

La ciliegina sulla torta di questo 2020 è rappresentata da Giove, che si posiziona in aspetto di trigono dal segno del Capricorno, gia’ a partire da dicembre 2019 .
Giove, essendo più veloce degli altri due pianeti, resta in Capricorno solo 1 anno circa, esattamente fino al 19 dicembre 2020, e andra’ a toccare via via tutti i nati del segno.
Direi che è questo un transito veramente fortunato per voi amici Vergine!
Giove e’ considerato, astrologicamente parlando, il pianeta piu’ benevolo dello zodiaco, apportatore di ricchezza, successo, fama e fortuna.
Con un transito positivo di Giove non si corre comunque il pericolo di esagerare, di fare il passo piu’ lungo della gamba, soprattutto a livello economico-finanziario; per voi, che già siete di natura misurati, questo transito rappresenta invece una possibilità per uscire dai vostri limiti e confini, sempre in maniera molto oculata e dopo aver vagliato ogni aspetto della questione, per rischiare un po’ di più e magari dare il via a progetti che altrimenti non avreste avuto il coraggio di affrontare, sempre che non abbiate un Giove leso nel vostro cielo natale, nel qual caso la musica cambia e il consiglio e’ sempre quello di non oltrepassare il limite. Quando invece si innesta su una situazione gia’ in evoluzione positiva non fara’ altro che aumentarne la ricchezza, la bellezza, la gioia e l’armonia.

E’ comunque considerato un transito estremamente positivo anche di fronte a grossi eventi come separazioni o cambiamenti sul lavoro, proprio perche’ enfatizzando quello che non va ci mette di fronte alla necessita’ di fare un reset nella nostra vita. I cambiamenti che avvengono sotto l’egida di un trigono di Giove sono sempre ben accetti e arrecano benefici.
Anche Giove fra il 15 maggio e il 13 settembre diventa retrogrado, interessando i nati dal 8 al 22 settembre. Giove retrogrado porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, dove tempi e luoghi del passato vengono a miscelarsi in un continuo presente. Questa mancanza di distinzione fra passato e futuro può inficiare notevolmente le relazioni affettive perché ci potrebbe essere una richiesta ossessiva di rassicurazioni e sicurezza.
Può indicare che in qualche vita passata sono venute a mancare delle sicurezze a livello familiare, che sono invece ricercate e apprezzate molto in questa vita, creando relazioni basate sull’affetto e su progetti comuni invece che sulla passione.

Comunque, l’azione combinata dei tre grandi archetipi, Giove, Saturno e Plutone, vi regala una forza, una determinazione e un senso di sicurezza nella vostra maestria, nei vostri talenti, che nemmeno immaginavate di possedere. La costante dell’elemento Terra è la ricerca di sicurezza e stabilita’. Vi sentirete più radicati, sarete più intraprendenti e sarà assolutamente necessario porsi degli obiettivi di ampio respiro da portare a compimento, qualcosa da costruire che vi dia la possibilità di utilizzare queste forze benefiche e positive a vostro, ma non esclusivo, vantaggio. Lavorare per uno scopo sociale o umanitario o anche solo per aiutare qualche amico in difficoltà, non potrà che giovare a voi e al vostro portafoglio. Perchè la Vergine, come il suo opposto Pesci, è un segno di “servizio”, più si mette al servizio di altri o di una causa, maggiori saranno le possibilità di successo a tutti i livelli.

Ma non è finita qui…
Urano è ormai stabile in Toro, l’altro segno di Terra assieme al Capricorno: si andra’ quindi a formare un lussureggiante trigono di Terra che lambira’ il vostro Sole, o altri pianeti che avete nella Vergine, o anche l’Ascendente o il Medio Cielo, un terreno fertilissimo nel quale piantare semi, che se adeguatamente curati e nutriti, potranno regalare meravigliosi frutti negli anni a venire.
Nel 2020 saranno interessati dal trigono di Urano i nati dal 23 agosto al 5 settembre.

Un trigono di Urano è apportatore di novità e, specialmente per voi che avete Mercurio , il messaggero degli dei, come pianeta governatore, di nuove, originali, frizzanti e, a volte geniali, idee.
La Terra, elemento dominante, vi permetterà di dare una forma concreta alle idee e ai progetti, creando, con il supporto del triplice trigono di Giove, Saturno e di Plutone, qualcosa di veramente particolare e interessante che darà alla vostra vita quel qualcosa in più che vi renderà decisamente soddisfatti e orgogliosi della vostra creazione, qualunque essa sia.
Aprite dunque le porte alla piu’ sfacciata creativita’!

Solamente Nettuno, forma un aspetto disarmonico, di opposizione, al vostro Sole; nello specifico quest’anno Nettuno interessa i nati fra il 7 e il 15 settembre.
Parlando dell’aspetto dissonante che Nettuno forma con il Sole di questi nati, bisogna considerare prima di tutto la simbologia del pianeta stesso.
Nettuno e’ un archetipo mistico e artistico. I nettuniani sono in grado di percepire le energie sottili, le vibrazioni attorno a sé, siano esse sotto forma di musica, colori, tipi insoliti di guarigione o altro ancora.
L’azione di Nettuno è di dissolvenza, tutto diventa incerto, confuso, non esistono più confini. Durante i transiti di Nettuno l’aspirazione mistica o religiosa puo’ essere attivata da una crescente insoddisfazione o infelicita’, connesse con la vostra attuale vita e con quello che e’ stato conseguito finora.

E infatti è proprio questa la funzione del pianeta dell’ultimo segno dello Zodiaco, i Pesci – segno opposto e complementare al vostro – quella della dissoluzione dell’Io, di tutto quello che definisce la sensazione di separazione, di discriminazione, l’Io in contrapposizione a tutto il resto. Nettuno-Pesci anela all’interezza, all’infinito e all’assenza di confini, mentre la Vergine analizza minuziosamente tutti gli elementi di una questione, esamina ogni cosa e ne definisce la natura, limitandola e etichettandola, creando quindi confini definiti e netti.

Una dissonanza di Nettuno puo’ dunque confondere il senso della realta’ per le persone molto identificate con il loro Io solare e razionale, sul quale basano la loro vita e le loro sicurezze; invece potrebbe rivelarsi molto positivo per i ricercatori, i mistici, gli artisti facendoli diventare sempre piu’ confidenti e fiduciosi nelle loro doti di sensibilita’, immaginazione, intuizione, amore ed empatia.
Il 2020 sara’ in ogni caso un anno particolarmente fecondo, non lasciatevi sfuggire l’occasione!

CAPRICORNO

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Il 2020 sarà sicuramente l’anno del Capricorno, con ben tre pianeti, tre pezzi da novanta come Giove, Saturno e Plutone, in transito nel segno stesso.
La piacevole novita’ di quest’anno per voi e’ che Giove, il magnifico, oltre alle due gia’ citate superstars Saturno e Plutone, transita nel vostro segno dove restera’ fino al 19 dicembre. Il 20 dicembre 2020 Giove passa nel segno dell’Acquario. L’ultima volta di Giove in Capricorno e’ stato 12 anni fa, quindi sara’ importante andare indietro con la memoria al 2008, e dintorni, per vedere quali tipo di esperienze e quali stati d’animo avete vissuto in quel periodo.

I transiti non hanno sempre lo stesso effetto ma, essendo ogni persona diversa, per ognuno presentano un’espressione unica.
In generale il transito di Giove in Capricorno, congiunto al Sole di nascita, o alla Luna o all’Ascendente o ancora al Medio Cielo, potrebbe comportare una serie di opportunita’, di riconoscimenti e di gratificazioni di vario tipo a seconda di come e’ posizionato nella carta del cielo natale e delle case coinvolte.
Il ritorno di Giove sul Sole natale rappresenta l’inizio di un nuovo ciclo di espansione ed evoluzione. Secondo la tradizione è un transito meraviglioso, che sdrammatizza le situazioni e protegge nel caso che ci siano all’opera altri transiti meno favorevoli. Spesso accresce la vitalità fisica dell’individuo ed espande l’energia creativa. Porta momenti piacevoli e grande ottimismo, aiuta nella risoluzione di problemi di tipo economico e anche di salute. La fiducia in sé tende ad accrescersi in questo periodo ed è possibile fare sogni profetici, avere intuizioni e premonizioni.
Talvolta si presentano esperienze religiose, incontri con maestri, visite o ritiri in luoghi di meditazione.

Ma Giove nell’astrologia moderna non e’ solo il “grande benefico”, una sorta di re Mida che trasforma in oro tutto quello che tocca, ma la sua funzione primaria e’ quella di espandere, in positivo o negativo anche, quello che la persona sta gia’ vivendo, che e’ presente, al momento del transito, nelle varie situazioni della sua vita.
Comunque, durante un transito costruttivo di Giove come questo, se agisci, se fai delle scelte oculate, se “semini”, inevitabilmente i risultati arriveranno. Giove nel mito feconda ogni donna, divina o umana, che incontra…cosi’ fanno i suoi transiti, permettono di piantare semi che, se ben curati, daranno frutti negli anni a venire.
Ora, in Capricorno, l’effetto espansivo di Giove viene ridimensionato, limitato, ridefinito entro una rigida struttura saturnina.

L’effetto combinato dell’energia di Giove e del Capricorno-Saturno sarà di grande importanza perchè influenzerà la capacità di creare strutture che possano durare nel tempo e resistere agli strali del destino, così come vuole il rigoroso Saturno.
Per gli amici Capricorno e’ arrivato in ogni caso il momento di sperimentare la generosita’ della vita, la fiducia in qualcosa di piu’ grande e di accedere a livelli piu’ elevati di consapevolezza e di saggezza interiore. Vi scoprirete comunque molto piu’ morbidi e fiduciosi del solito, riuscendo in ogni caso a realizzare un buon numero di progetti, anzi a piantare i semi che poi cresceranno nel corso dei prossimi dodici anni, il ciclo di Giove.

Questa posizione di Giove favorisce l’ambizione tenace, il senso di responsabilita’ e del dovere, l’onesta’ , la meticolosita’, l’accuratezza, la regola, lo stabilire confini ben definiti entro quali costruire strutture che durino nel tempo.
Il pianeta si esprime al meglio della sua simbologia di fortuna quando l’individuo si comporta con integrita’, maturita’, responsabilita’, organizzazione, disciplina, tutte prerogative di Saturno-Capricorno.
I suoi transiti possono cosi’ agevolare idee, progetti, iniziative, possono portare occasioni buone da sfruttare e dare tanta voglia di buttarsi a capofitto in nuove avventure, ma sempre sotto il severo controllo di Saturno.

A meno che il transito non si innesti su una situazione di vita, di lavoro o di relazione, altamente compromessa e logorata…. in tal caso neppure Giove potra’ fare miracoli e l’inevitabile accadra’, con o senza l’aiuto di Giove.
Vorrei anche fare presente che Giove fra il 15 maggio e il 13 settembre diventa retrogrado, interessando solo i nati dal 14 al 20 gennaio. Giove retrogrado porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, dove tempi e luoghi del passato vengono a miscelarsi in un continuo presente.
Questa mancanza di distinzione fra passato e futuro può inficiare notevolmente le relazioni affettive perché ci potrebbe essere una richiesta ossessiva di rassicurazioni e sicurezza.

Ma l’azione di Giove sara’ molto supportata sia da Saturno che da Plutone.
Nel 2020 ci troveremo di fronte a ben 3 grandi congiunzioni in Capricorno: prima fra tutte Saturno-Plutone, che e’ iniziata a dicembre 2019 fino al 9 febbraio 2020; successivamente Giove-Plutone che ci accompagna dal 16 marzo fino al 2 maggio e dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre; infine la congiunzione Giove-Saturno dal 1° al 19 dicembre in Capricorno e poi fino al 10 gennaio 2021 in Acquario.
Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che, se pur collettivi, incideranno anche sulla nostra coscienza e consapevolezza, su ciò che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo.
Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo. Esse vogliono simboleggiare cio’ che nel processo vitale e biologico avviene costantemente sotto ai nostri occhi: tutto cio’ che nasce e cresce e’ destinato a morire e a rinascere sotto nuova forma.

Quindi se consideriamo le 3 grandi congiunzioni che coinvolgono Saturno, Plutone e Giove, e’ inevitabile che per molti di voi ci siano profondi cambiamenti in arrivo.
La congiunzione Giove -Saturno a fine 2020 va a toccare principalmente i nati dal 15 al 20 gennaio mentre la congiunzione Giove-Plutone solamente i nati dal 9 al 17 gennaio e la congiunzione Saturno-Plutone i nati fra il 10 e il 18 gennaio. Ma non prendete queste date come oro colato perchè tutti i nati del Capricorno e anche chi ha Luna o Ascendente o Medio Cielo o altri pianeti nel segno sentira’ la potente energia rilasciata da queste importanti configurazioni planetarie!!!! Gli Dei del cambiamento camminano veramente al vostro fianco!!!

Saturno, come già tutti voi ormai sapete, visto che ne parlo da due anni ormai, transita ancora nel suo domicilio primario, il vostro segno, esprimendo così al meglio la sua funzione di costruire, realizzare e dare stabilità nel tempo ai progetti di vita in generale.
Ma è pur sempre Saturno e non ci si può aspettare nulla senza disciplina, impegno, responsabilità e sforzo.
Saturno restera’ in Capricorno fino al 22 marzo 2020, poi dal 23 marzo al 1° luglio busserà timidamente alle porte del segno dell’Acquario, quindi rientrera’ in Capricorno dal 2 luglio fino al 17 dicembre.

Il 18 dicembre 2020 Saturno entra definitivamente in Acquario.
Tornando a Saturno e al Capricorno, gli archetipi che portano con se’ sono quelli dell’impegno, della responsabilita’, della disciplina, della capacita’ di autodeterminarsi, della lungimiranza, della tenacia, della determinazione e della pazienza.
Nel 2020 saranno interessati dal transito di Saturno congiunto al Sole i nati dal 10 al 20 gennaio.
Il passaggio di Saturno sul Sole di nascita definisce un periodo importantissimo della vita in cui un ciclo sta arrivando alla sua naturale conclusione mentre un altro sta per cominciare.

Questo accade periodicamente ogni 28-30 anni, questa la durata del ciclo di Saturno.
Si apre cosi’ per i nati nelle date sopra citate una nuova fase di vita, ma è comunque un momento fondamentale per tutti i nati del segno.
Durante questi potenti transiti affidatevi alle qualita’ positive del pianeta coinvolto, in questo caso Saturno. Siate dunque disciplinati, affidabili, onesti, responsabili e tutto andra’ per il meglio.
Essere eccessivamente pigri o indulgenti verso se stessi non onora l’energia del dio, che prima o poi vi chiedera’ un sacrificio.

Come ultima cosa vorrei ricordare la retrogradazione di Saturno dal 12 maggio al 29 settembre. Ma solo i nati i dal 14 al 20 gennaio saranno interessati dal moto retrogrado del pianeta e solamente fra il 2 luglio e il 29 settembre
Cosa implica la retrogradazione di Saturno?
Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.
E’ probabile che si debbano vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza.

Passiamo ora a Plutone, il dio della morte e della rinascita, che sta camminando al vostro fianco ormai dal dal 2008 e ci resterà fino al 2024.
Grazie al transito di Plutone i nati fra il giorno 11 e il 17 gennaio, potranno scoprire e fare affidamento su forze che nemmeno sapevano di possedere, sconosciute ma altamente vitali e potenti. Plutone rappresenta un’energia fortemente creativa ( nel corpo umano rappresenta il seme maschile ), quindi si può senz’altro dire che potranno contare su un serbatoio infinito di creatività, un illimitato potenziale per l’azione costruttiva.

Questo naturalmente avviene solo nel caso in cui l’energia del pianeta non subisca deviazioni, negazioni, repressioni ma venga indirizzata verso obiettivi creativi, positivi e propositivi. Per coloro che non sono in contatto con questa energia ( ricordo che Plutone è il pianeta di ciò che è nascosto ed e’ riferito a desideri e volonta’ inconsce ) e che invece la subiscono, non sono da escludersi comportamenti violenti e autodistruttivi.
Il transito di Plutone sul Sole natale è sicuramente un transito fondamentale e trasformante.

Plutone, il dio degli inferi, va a scavare nelle profondità della psiche portando a galla quello che è nascosto, celato, negato, vale a dire tutto quello che è inconscio e che molte volte fatichiamo ad accettare.
E per ultimo, non certo di importanza, non possiamo dimenticare Urano, ormai stabile in Toro, in aspetto favorevole di trigono al vostro segno..
Ed ecco prendere forma un incredibile trigono fra i due segni di terra, Capricorno e Toro. Solidita’, concretezza d’azione, lungimiranza, forza di volonta’, capacita’ di concentrazione e di programmazione anche nel lungo periodo e tanta, tanta creativita’.

La spinta verso la trasformazione plutoniana viene intercettata dal vento di rinnovamento uraniano e dalla necessita’ di cambiamento saturnina. Il tutto amplificato alla massima potenza dall’energia espansiva di Giove.
Il trigono di Urano dal Toro interessa per ora solo i nati dal 22 dicembre al 3 gennaio ma poi, nei prossimi 6 anni tocchera’, via via, anche tutti gli altri nati.

Nettuno continua il suo viaggio all’interno del segno dei Pesci, formando un rinfrescante, rilassante e morbido sestile, che vi sara’ di notevole supporto in quanto apportatore di nuove idee e inaspettate opportunita’. Nel 2020 il sestile di Nettuno tocca solamente i nati dal 5 al 13 gennaio.
Chirone dall’Ariete forma invece un aspetto di quadratura al vostro segno. Nel 2020 saranno interessati dalla quadratura solo i nati fra il 23 dicembre al 2 gennaio. Come gia’ probabilmente sapete la quadratura e’ un aspetto disarmonico, che genera tensione fra i due poli energetici coinvolti.
Anche qui bisogna andare caso per caso a vedere nella carta del cielo natale dove si innesta la dissonanza di Chirone.

Chirone nella mappa astrale di nascita rappresenta la ferita karmica, la cui guarigione avviene nel momento in cui entriamo in contatto con i nostri talenti e risorse.
Chirone in Ariete rappresenta la guarigione della ferita del “non-riconoscimento”, e ci aiuta a trovare il nostro posto nella vita.
Chirone rappresenta la ferita karmica che ci ha riportato sulla Terra; a livello profondo rappresenta la separazione dalla fonte divina che viene sanata quando comprendiamo che siamo parte del tutto, siamo connessi con l’universo, con gli altri esseri umani, con gli animali, le piante, le rocce , le stelle e i pianeti.

Insomma un anno veramente fondamentale per gli amici del Capricorno, e non sto esagerando!
Avrete la forza e la volonta’ necessarie per affrontare qualsiasi situazione o persona; siete pronti per fare un salto di qualita’ che vada a migliorare la vostra vita.

ELEMENTO ARIA

GEMELLI

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove e’ uscito dal Sagittario sciogliendo cosi’ l’aspetto di opposizione al vostro segno per posizionarsi in Capricorno nella vostra ottava casa. Di nuovo sto parlando in termini di previsioni generaliste; ripeto ancora una
volta che per sapere effettivamente quale casa astrologica, o settore della vita, il pianeta tocchera’, e’ necessaria una lettura individuale dei transiti nella carta del cielo natale.

La casa ottava è la casa della condivisione di beni ed emozioni, delle profonde trasformazioni, in quanto collegata al segno dello Scorpione. Potrebbe tracciare un solco fra quello che siete stati e quello che oggi siete,
dopo che Giove per tutto l’anno passato vi ha reso maggiormente consapevoli dei vostri limiti, soprattutto in campo economico.
Per qualcuno potrebbe anche aver portato a galla problemi relazionali e di coppia, con anche possibili separazioni, oppure ha portato alla luce della coscienza solare un disagio interiore, determinato dall’insoddisfazione verso se stessi o della vita che si sta conducendo.

A fine anno, esattamente il 20 dicembre 2020 Giove entra nel segno dell’Acquario, formando un positivo e molto energetico trigono al vostro segno.
Dall’Acquario Giove, il re degli dei, archetipo di abbondanza, fortuna, successo, gioia, fiducia, vi fa l’occhiolino e vi esorta a lasciarvi alle spalle sofferenze e preoccupazioni per godere appieno dei regali che la vita sta
preparando per voi. I transiti di Giove espandono quello che gia’ c’e’; nell’astrologia evolutiva moderna si tiene giustamente conto anche dei significati profondi degli avvenimenti, superando quindi la visione basata sulla  contrapposizione bene/male. Giove dunque non e’ piu’ solo il “grande benefico”, apportatore di successo, soldi e gloria, ma la sua funzione principale e’ quella di espandere quello che la persona sta gia’ vivendo, che e’presente, al momento del transito nella sua vita.

Viene comunque considerato un transito estremamente positivo anche di fronte a grossi eventi come separazioni o cambiamenti sul lavoro, proprio perche’ enfatizzando quello che non va ci mette di fronte alla necessita’ di fare un reset nella nostra vita. I cambiamenti che avvengono sotto l’egida di un trigono di Giove sono sempre ben accetti e arrecano benefici.
Durante un transito positivo di Giove come il trigono, se agisci, se fai delle scelte chiare, se “semini”, inevitabilmente i risultati arriveranno. Come ho gia’ detto varie volte, Giove nel mito feconda tutte le donne che incontra,
divine o umane che siano…questo è quello che fa durante i suoi transiti, specialmente quelli armonici.

Dal 20 dicembre Giove va a toccare solo i nati dal 21 al 25 maggio, poi durante tutto il 2021 tocchera’ via via tutti i nati del segno.
Vorrei ricordare anche la retrogradazione di Giove dal 15 maggio al 13 settembre, momento in cui verranno portate alla luce tutte le questioni inerenti situazioni di vita, sia di queste che di passate incarnazioni, che ancora non sono state portate a compimento, concluse. Infatti Giove retrogrado porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, di esperienze passate, che non sono ancora state integrate nella consapevolezza solare.
Questo aspetto tocca solamente i nati dal 6 al 20 giugno.

Passiamo ora a Saturno, sempre in transito in Capricorno. Da gennaio a marzo non ci sono aspetti precisi che riguardano questo archetipo. A livello generale Saturno, cosi’ come Giove, si colloca nella vostra ottava casa
le cui tematiche sono collegate al segno dello Scorpione.
Invece dal 23 marzo al 1° luglio, con il passaggio di Saturno in Acquario, si va a formare un bellissimo aspetto di trigono al vostro segno.
Ma, nello stesso periodo, Saturno entra in moto retrogrado interessando i nati i dal 21 al 23 maggio.
Saturno retrogrado puo’ portare a rivivere esperienze di vite passate affinché si possa svelarne i misteri e sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.

E’ probabile che si debbano vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza.
Tornando al trigono di Saturno, quello che si va a creare fra Acquario e Gemelli sara’ un frizzante trigono d’Aria,che alleggerira’ moltissimo la vostra situazione. Il trigono è un aspetto che parla di collaborazione fra le energie coinvolte, di sinergia, fluidita’, apertura. A seconda delle case coinvolte nella configurazione, un miglioramento sara’ percepibile da subito nelle aree di vita simboleggiate dalle case astrologiche e dalle simbologie dei pianeti. Comunque un rilassamento mentale e
una maggiore positivita’ saranno il primo effetto del trigono di Aria; una testa piu’ leggera, una maggiore chiarezza mentale e nuove idee che si affacciano alla soglia della coscienza, una diversa prospettiva da cui guardare alla vostra vita.

Saturno favorevole spinge verso la costruzione di strutture solide, che durino nel tempo e che reggano alle varie prove che il pianeta stesso, nel suo moto perpetuo, ciclicamente vi propone. Infatti ogni 7 anni
Saturno mette alla prova la tenuta delle strutture erette. Nei mesi sopra citati e dal 18 dicembre in poi, con il trigono dall’Acquario, sara’ veramente possibile creare qualcosa di nuovo e durevole nelle aree della vita segnalate dalle case coinvolte dal transito.
Saturno è il “signore del Karma”; quello che accade durante i transiti del pianeta ha sicuramente a che fare con il “destino”.
E’ qualcosa che va aldila’ della nostra volonta’ cosciente; alla fine accade sempre e solo quello che ci permette di crescere anche contro i nostri desideri egoici, piu’ o meno consapevoli. L’azione di Saturno a volte sembra
dura, ma quello che si conquista una volta accettato di lasciare andare quello che non ci serve piu’, ha un valore immensamente maggiore rispetto a quello che abbiamo perduto.

La fase che vi apprestate a vivere e’ dunque una sorta di nuovo inizio, di ricostruzione e di riprogettazione della vita, in ogni ambito sia professionale che sentimentale.
Per onorare al meglio l’energia del pianeta sara’ importante imparare a utilizzare al meglio e con consapevolezza le qualita’ positive di Saturno quali la pazienza, la determinazione, l’impegno, il senso di responsabilita’ e la disciplina, anzi l’auto-disciplina.
Dal 23 marzo al 1° luglio e dopo il 18 dicembre Saturno tocca i nati dal 21 al 24 maggio.

Per quanto riguarda Plutone, anche lui in transito in Capricorno, durante il 2020 non forma nessun aspetto preciso al vostro segno. Sicuramente le tematiche collegate con le dimensioni superiori, la spiritualita’, anche la
magia e l’esoterismo, potrebbero acquistare un peso maggiore nella vostra vita. Ma potrebbe anche indicare la profonda necessita’ di innescare un cambiamento e di andare piu’ a fondo nella ricerca della vostra vera
identita’ e comprendere pienamente il vostro ruolo nell’universo.
Nettuno, in quadratura dai Pesci, vi riguarda invece molto piu’ direttamente.

Ancora una volta mi ricollego al mito rappresentativo del segno dei Gemelli che ci racconta la storia dei due fratelli gemelli Castore e Polluce, uno mortale -Castore- e l’altro -Polluce- immortale (figlio di Giove che aveva
sedotto Leda trasformandosi in un bellissimo cigno), che rappresentano la dualità di spirito e materia e anche il potere dell’unità d’azione.
I due fratelli crescono molto uniti finché, giovanetti, non entrano in conflitto con due rivali in amore. Conflitto che sfocia in un duello nel quale Castore viene ucciso. Disperato, Polluce implora il padre Giove di essere riunito al fratello; ma poiché è impossibile anche per Giove far risorgere un morto, egli permette che i due ragazzi siano egualmente uniti facendo soggiornare sei mesi Castore nell’Olimpo e sei mesi Polluce negli Inferi, nel regno dei morti, con l’assenso di Plutone naturalmente….
Vita e morte… ombra e luce… così per l’eternità.

Questo mito ci dice molto sulla natura dei Gemelli, nell’eterna ricerca della loro parte mancante, della loro anima gemella.
Nettuno in Pesci, acuisce, o fa venire alla luce della coscienza solare, il bisogno di riconnettersi a una realtà più ampia e profonda del proprio piccolo Io, il desiderio profondo di ritornare alla sorgente da cui tutto ha avuto inizio, di riconnettersi con la fonte divina, con il Padre e la Madre divini, che può avvenire solo attraverso l’unione con l’altro e la compassione.
Il mito ci parla proprio della ricerca dei nati del segno della parte mancante, che rappresenta l’Anima, o il Sé superiore, a ricordo della perduta interezza, di quando eravate Uno.

Quindi una profonda e sincera aspirazione verso il divino, come per il vostro opposto -complementare Sagittario, è un possibile effetto del transito di Nettuno dai Pesci. Considerando la vostra natura cerebrale e razionale – Mercurio pianeta governatore – questa apertura verso i reami dello spirito potrebbe essere veramente il dono più prezioso che il transito di Nettuno puo’ offrirvi.
Durante i transiti di Nettuno l’aspirazione mistica, o religiosa, puo’ essere attivata da una crescente insoddisfazione o infelicita’ connesse con la vostra attuale vita e con quanto e’ stato conseguito finora.

Ma oltre a donarvi questa connotazione mistico-religiosa, Nettuno in quadratura puo’ portare a vivere in uno stato di confusione, cavalcando illusioni e sogni impossibili. Il contatto con la realtà materiale diviene più labile, non si sa più cosa è reale e cosa no. Nettuno dissonante nei soggetti più fragili può provocare paure, ansie, fobie.
O semplicemente ci fa dimenticare un appuntamento importante oppure sbagliare il luogo o la data, ci fa sbagliare strada, direzione o anche incontrare qualcuno che ci inganna.

Quando Nettuno transita in aspetto col Sole di nascita dissolve i confini dell’io, dell’identità cosciente con tutte le conseguenze del caso.
I transiti negativi di Nettuno sul Sole minacciano la sicurezza, la lucidità e la forza e possono paralizzare il vecchio Io e i vostri abituali comportamenti. Ma questo accade perché c’è qualcosa di logoro che deve morire per
permettere a una nuova realtà di emergere per potersi rigenerare su basi completamente diverse. Forse comprendere questo non potrà mettervi al riparo da delusioni, disinganni e frustrazioni, ma può aiutarvi a scoprire un
senso in ciò che state attraversando. Perchè con Nettuno dissonante l’inganno è dietro l’angolo; può prendere la forma di un truffatore vero e proprio ma anche di consigli economici che si rivelano poi totalmente sbagliati oppure di una persona cara che vi “tradisce “ in un modo o nell’altro.

Cooperare con l’effetto dissolvente di Nettuno significa anche morire in relazione a ciò che conoscevamo di noi stessi, così da far emergere un nuovo senso di identità, piu’ ampio e integrato con la realta’ che ci circonda.
Qualsiasi transito di Nettuno può suscitare sensazioni di nostalgia della dimora divina o della condizione di beatitudine sperimentata prima della nascita. Questi aneliti possono essere molto forti e qualcuno sarà tentato di
evadere con droghe e alcool, per trascendere il sé separato e le limitazioni connesse con il corpo fisico.
Durante questo transito sarete molto più vulnerabili sia psicologicamente che fisicamente, persino i farmaci prescritti dal medico potrebbero avere un effetto nocivo su di voi!

Nettuno ci parla anche di amore incondizionato e compassionevole, di quell’amore che ognuno di voi sta ricercando da sempre e che non trovate “fuori” , nelle relazioni superficiali o calandovi nell’impegno professionale.
E’ un tipo di amore che non ha fine e non ha confini, l’amore che state cercando lo trovate dentro di voi, nel contatto con la vostra parte divina. Ascoltate dunque la voce del dio che, a volte in maniera ingannevole, vi sta
richiamando verso gli abissi della vostra interiorita’ per ritrovare la parte perduta della vostra Anima.
La vostra accresciuta empatia e sensibilità può portare a dedicarvi ad attività verso persone in difficoltà, di cura e aiuto. Questo potrebbe essere un modo positivo di utilizzare le energie di questo transito.
Nel 2020 la dissonanza di Nettuno dai Pesci va a interessare solo i nati dal 5 al 13 giugno.

Chirone e’ stabile nel segno amico dell’Ariete, formando un energico sestile con i nati dal 21 maggio al 2 giugno.
Chirone, il guaritore-ferito rappresenta sia la ferita che il percorso di guarigione.
In definitiva, è il cammino di riconnessione verso le nostre origini divine. La ferita può essere considerata come il processo di incarnazione stessa e la conseguente caduta dalla divinità verso la dualità. Il percorso di guarigione è un viaggio verso una maggiore integrità, maggiore unità e maggiore amore.
Un sestile di Chirone potrebbe portare alla risoluzione di problematiche sia di tipo fisico che di natura psicologica. Il guaritore-ferito ha già portato alla luce quello che di negato o represso giaceva sotto la soglia della
coscienza solare: una maggiore consapevolezza di sé e delle motivazioni profonde che si celano dietro le azioni del quotidiano o verso determinate scelte di vita.

La ferita che Chirone rappresenta viene sanata nel momento in cui entriamo in contatto con i nostri talenti e le nostre risorse.
E’ come una luce che illumina da dentro, qualcosa che ci ricorda chi siamo e che siamo anche le scelte che facciamo. Per alcuni potrebbe significare la ri-scoperta di talenti legati alla guarigione olistica e all’insegnamento
che non pensavano neanche di possedere e che potrebbero approfondire sotto la spinta, oltre che di Chirone, anche di Nettuno, utilizzando così in positivo le energie disarmoniche in atto.
L’energia sprigionata da un aspetto di sestile e’ il mezzo migliore che la persona ha per esprimersi, per comunicare agli altri le proprie idee, per far risaltare i propri talenti, per utilizzare al meglio le energie positive e creative che ancora giacciono addormentate.

BILANCIA

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Il 2020 sara’ un anno di grandi sfide, a volte di profonda crisi ma, come ho gia’ detto per il segno dell’Ariete, opposto e complementare alla Bilancia, anche di grandi possibilita’.
Nella lingua degli ideogrammi cinesi il termine wei-chi significa “crisi” ma al tempo stesso anche “opportunita’”. E sotto la spinta di transiti disarmonici si cresce, anche contro la nostra volonta’.
Ecco la situazione: Saturno, Plutone e Giove dal Capricorno, vanno a formare una triplice quadratura al Sole dei nati del segno, o ad altri pianeti o all’Ascendente o al Medio Cielo, cosi’ come Chirone si posiziona a
sua volta in aspetto di opposizione dal segno dell’Ariete.

La quadratura e’ un aspetto conflittuale in cui le energie si ostacolano e interferiscono fra loro, creando un blocco, come un tappo che impedisce il fluire armonico delle energie coinvolte. Durante questi periodi è difficile
mantenere un certo equilibrio, che per voi è fondamentale: si va veramente da un estremo all’altro, perchè le due parti in causa non riescono ad esprimersi contemporaneamente ma solo separatamente e, a volte,
apertamente in contrasto fra di loro. Un aspetto che coinvolge Saturno e il Sole ad esempio, può significare per alcuni di voi trovarsi ad affrontare un periodo di crisi profonda, o anche di calo energetico, un periodo che
potrebbe rivelarsi faticoso sia mentalmente che fisicamente, in cui tutto sembra più oneroso del solito.

Soprattutto il transito preciso rispetto al Sole potrebbe portare alla luce una problematica legata al rapporto con
il padre o l’immagine paterna interiore, con tutto quello che ne consegue, problemi irrisolti con le figure maschili della vostra vita oppure con chi per voi rappresenta l’autorità in generale ma, piu’ nello specifico, con il vostro
senso di autorita’ interiore, con il vostro potere personale.
I valori Sole-Saturno sono antitetici, ma quello che deve essere elaborato è il fatto che sono le due facce della stessa medaglia.

Nella mitologia le funzioni dell’Io (Sole) e della sua Ombra (Saturno), sono spesso rappresentate dall’eroe e dal suo compagno fidato oppure dall’eroe e dal suo nemico. Le due funzioni simboleggiate devono quindi
integrarsi nella consapevolezza cosciente dell’individuo, per poter giungere infine alla piena realizzazione del proprio potenziale, che è quello che sia Saturno che il Sole desiderano.
Si potrebbero anche creare problemi nelle relazione, in quanto Saturno inibisce l’energia del Sole e potreste sentirvi come congelati, incapaci di esprimere i vostri sentimenti, le emozioni piu’ delicate e profonde.
A volte i nati della Bilancia appaiono freddi e distaccati, e in effetti qualcosa di vero c’e’…ricordo che Saturno e’ il secondo governatore del segno e quindi tende a raffreddare molto le passioni e la gioia di vivere che invece
Venere promuove. Ma la vostra apparente freddezza nasconde un grande talento, che e’ quello di saper valutare attentamente i pro e i contro di ogni situazione, di non eccedere e cadere in estremismi.

Voi siete i diplomatici dello zodiaco, ma sotto questa apparenza si cela un cuore generoso e desideroso di amare e di essere amato.
La quadratura di Saturno vi mette di fronte ai vostri limiti e a quello che vorreste o non vorreste fare, vi pone nella spiacevole situazione di essere tirati da una parte o dall’altra perdendo il vostro centro ma, al tempo stesso,
è una grande opportunità per crescere in consapevolezza e per cambiare il vostro atteggiamento di fronte alle situazioni e alle persone che non vi soddisfano più, perdendo un po’ del vostro aplomb e dicendo quello che
pensate veramente.

La quadratura Sole-Saturno permette cosi’ di scoprire la propria innata autorità e il potersi assumere grandi responsabilità, anche per altri.
L’arrivo di Saturno in quadratura metterà a dura prova tutto quanto avete iniziato al momento della congiunzione Sole-Saturno e che viene ciclicamente messo alla prova e riprogettato.
Il ciclo di Saturno e’ di circa 28/29 anni e ogni 7 anni circa il signore del karma mette alla prova la tenuta delle strutture di vita da lui stesso create.
Tutta la vita dell’uomo e’ scandita dal ciclo di Saturno; gia’ solo con questo possiamo andare a vedere quali sono stati i momenti piu’ importanti, e a volte proprio difficili, della nostra vita.

Anche qui il consiglio e’ quello di utilizzare al meglio e con consapevolezza le energie e le qualita’ positive di Saturno quali la pazienza, la determinazione, l’impegno, il senso di responsabilita’ e la disciplina, anzi
l’auto-disciplina. La paura è solo l’espressione negativa dell’energia del dio.
La quadratura di Saturno interessa fino al 22 marzo solo i nati dal 12 al 22 ottobre. Poi dal 23 marzo al 1° luglio Saturno entra temporaneamente in Acquario, da dove va a formare invece un positivo trigono che interessa
i nati dal 23 al 26 settembre.

Il trigono è un aspetto propositivo e costruttivo. Un notevole rilassamento, soprattutto mentale, e una nuova visione positiva, saranno il primo effetto del trigono di Aria; una mente piu’ leggera, aperta a inaspettate possibilita’,nuove idee che si affacciano alla soglia della coscienza e prendono corpo, una diversa prospettiva da cui guardare alla vostra vita. Saturno favorevole spinge verso la costruzione di strutture solide, che durino nel tempo e  che reggano alle varie prove che il pianeta stesso ciclicamente propone.
Nei mesi sopra citati e dal 18 dicembre in poi, con il trigono in Acquario, sara’ veramente possibile creare qualcosa di nuovo e durevole nelle aree della vita segnalate dalle case astrologiche coinvolte dal transito.

Dal 2 luglio al 17 dicembre Saturno ritorna in Capricorno per poi entrare definitivamente in Acquario il 18 dicembre 2020, riformando il generoso trigono.
Mentre si va di nuovo a creare una quadratura, dal 2 luglio al 17 dicembre, ma che interessa solo i nati dal 16 al 22 ottobre.
L’atmosfera cambia drasticamente quando il pianeta uscira’ definitivamente dal Capricorno, tutto diventera’ più leggero, fluido, oserei dire facile, grazie alle energie armoniche del trigono.
Negli ultimi anni avete appreso la lezione che il signore del Karma vi ha elargito diventando sicuramente piu’ disciplinati, determinati, aumentando la vostra capacita’ di essere responsabili, avete imparato a stare da soli e
a essere piu’ pazienti, ma anche un po’ piu’ seri. Da dicembre in poi potrete veramente mettere a frutto gli insegnamenti saturnini e cominciare di nuovo a creare. Il trigono d’Aria parla proprio di nuove idee e di una
fluente creativita’.
Ma del trigono di Saturno in Acquario parlero’ in maniera più approfondita nell’oroscopo 2021.

Va ricordata anche la retrogradazione di Saturno dal 12 maggio al 29 settembre che va a toccare dapprima i nati dal 23 al 25 settembre e successivamente quelli dal 16 al 22 ottobre.
Lo so, sembra un po’ complicato ma Saturno entra in moto retrogrado in Acquario, da dove forma un aspetto armonico di trigono, per poi rientrare nel Capricorno, da dove invece forma una quadratura, sempre
retrogrado fino al 29 settembre.
Cosa implica la retrogradazione di Saturno?

Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e
sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.
In realtà non è possibile fare un discorso generale, che valga per tutti i nati del segno, riguardo alla retrogradazione di Saturno, ma ognuno dovrà andare a vedere nella carta del cielo natale dove avviene la retrogradazione
e quali settori di vita potrà influenzare maggiormente, puntando l’attenzione su quello che ancora non è stato portato a compimento. Saturno viene anche definito il signore del karma, termine sanscrito che significa “azione”;  quindi tutte azioni intraprese nel passato, sia di questa che di altre vite, chiedono ora prepotentemente di essere avviate verso una adeguata e matura risoluzione.

Addentriamoci ora nei meandri di un altro transito, molto più lungo, oserei dire quasi interminabile, quello di Plutone, anche lui in quadratura dal Capricorno.
Plutone è il pianeta con maggiore durata di transito, dunque non può passare inosservato. Quest’anno la quadratura di Plutone tocca i nati fra il 13 e il 19 ottobre.
In generale una dissonanza di Plutone al Sole natale definisce un periodo alquanto difficile della propria vita. Questo transito andrà ad alterare radicalmente il vostro senso di identità; non potrete più fare affidamento sul vostro vecchio io e sui vostri antiquati modi di essere, ma occorrerà abbandonare o modificare aspetti falsi della personalità che inibiscono la reale espressione del vostro potenziale creativo.

Plutone è un archetipo karmico di grande potere, maschile, connesso all’auto-affermazione e all’auto-espressione.
Può rispecchiare una crisi esistenziale in cui il soggetto si ritrova coinvolto, perché logorato o frustrato dalla vita che sta conducendo. La scelta inevitabile a cui si arriva in questi casi è quella di abbandonare il modello di
vita che non soddisfa più, a volte in maniera anche drammatica.
Per le donne puo’ anche indicare difficoltà, ma anche cambiamenti radicali, che coinvolgono gli uomini chiave della propria vita, perche’ il Sole rappresenta l’archetipo del maschile e quindi le figure maschili della propria vita, il padre in primis, poi il marito o il compagno oppure il datore di lavoro nel significato di potere e autorita’.

Per tutti il rapporto con il padre, o meglio l’immagine paterna interiore, assumerà un’importanza fondamentale e se ci sono delle questioni irrisolte, verranno sicuramente portate alla luce della consapevolezza solare.
Così anche il rapporto con l’autorita’ si colorera’ di nuove sfumature. Saturno, secondo governatore del segno – assieme a Venere – dovra’ fare i conti con l’energia di Plutone, in parole semplici e’ arrivato il momento di
confrontarsi o di entrare in contatto, con il proprio potere personale, con la propria autorita’ interiore. La quadratura non e’ un aspetto facile per cui si potrebbero venire a creare situazioni di conflitto con coloro che per
voi rappresentano l’autorita’, che non sono altro che lo specchio del nostro potere interiore.

A livello creativo la quadratura di Plutone potrebbe rappresentare un periodo di blocco energetico, foriero di una grande frustrazione creativa, fisica o psicologica ma, al tempo stesso, di una spinta fortissima ad andare
oltre quello che per voi rappresenta il limite. Sono proprio gli aspetti disarmonici, come le quadrature e le opposizioni, che ci consentono di andare oltre la soglia, di superare qualcosa che a prima vista sembra insormontabile, sono quella sorta di tensione interiore che non ci permette di rilassarci ma che ci pungola ad andare avanti, costi quel che costi.
Se, al contrario, siete soddisfatti della vita che state conducendo, delle relazioni con gli altri, del vostro livello di espressione creativa anche a livello professionale, la quadratura di Plutone potrebbe portare ad approcciarsi  e a sperimentare nuovi modelli espressivi, nuove vie per l’auto – espressione portando una ventata di intensità e di novità nel lavoro ma anche nei rapporti d’amore, che potrebbero diventare estremamente passionali e fonte di profonda ispirazione.

Ci potrebbe anche essere un incremento dell’interesse verso le tematiche occulte, esoteriche, la magia, l’alchimia, la ricerca di qualcosa che dia un senso compiuto alla vostra vita.
Passiamo ora a Giove, che transita pure in Capricorno, da dove forma sempre un aspetto di quadratura che interessera’, durante il 2020, via via tutti i nati.
Una terza quadratura da sommarsi alle altre due. Non sara’ un anno facile per tutti voi, le sfide che vi stanno davanti sono molte e a volte molto complesse.
La buona notizia è che Giove uscira’ dall’aspetto di quadratura il 20 dicembre per entrare nel segno amico dell’Acquario, dove lo aspetta Saturno. Se saprete affrontare le prove che vi attendono e ricavarne una nuova consapevolezza, trasformandole in nuove opportunita’, sara’ un anno molto ben speso.

Giove in Acquario sara’ un vostro preziosissimo alleato e vi aprira’ a nuove visioni e propsettive di vita. Ma di questo parlero’ piu’ dettagliatamente nel oroscopo 2021.
Giove fra il 15 maggio e il 13 settembre diventa retrogrado. Giove retrogrado porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, dove tempi e luoghi del passato vengono a miscelarsi in un continuo presente.
Questa mancanza di distinzione fra passato e futuro può inficiare notevolmente le relazioni affettive perché ci potrebbe essere una richiesta ossessiva di rassicurazioni e sicurezza sia da parte vostra che del partner.
Può indicare che in qualche vita passata sono venute a mancare delle sicurezze a livello familiare, che sono invece ricercate e apprezzate molto in questa vita, creando relazioni basate sull’affetto e su progetti comuni invece
che sulla passione.Questo aspetto interessa solamente i nati dal 8 al 22 ottobre.

L’ultima cosa im portante che riguarda i tre big Giove, Saturno e Plutone, e che vi riguarda direttamente, e’ dato dalle 3 grandi congiunzioni in Capricorno: Saturno-Plutone fino al 9 febbraio 2020; Giove-Plutone che ci
accompagna dal 16 marzo fino al 2 maggio e dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre; infine Giove-Saturno dal 1? al 19 dicembre in Capricorno e poi fino al 10 gennaio 2021 in Acquario.
Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che, se pur collettivi, incideranno anche sulla nostra coscienza e consapevolezza, su ciò che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo.
Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo. Questi cicli solitamente si concludono con una parte del vecchio mondo pronto a morire, e una parte pronta a rinascere e a venire alla luce.

Essi vogliono solo simboleggiare cio’ che nel processo vitale e biologico avviene costantemente sotto ai nostri occhi: tutto cio’ che nasce e cresce ?destinato a morire e di nuovo a rinascere sotto un’altra forma.
La congiunzione Saturno-Plutone andra’ a interessare in special modo i nati dal 12 al 20 ottobre, la congiunzione Giove-Plutone i nati dal 11 al 19 ottobre e quella Giove -Saturno i nati dal 15 al 22 ottobre, ma tutti i nati
del segno risentiranno dell’energia rilasciata da questa potente configurazione astrale. Questo super aspetto di quadratura sottolinea un periodo di una intensita’ mai provata finora, dove e’ possibile che avvengano cambiamenti di vita radicali nei settori indicati dalla lettura individuale della carta del cielo natale. Dal 20 dicembre 2020 fino al 10 gennaio 2021 invece la grande congiunzione
Giove -Saturno passa nel segno dell’Acquario, formando un aspetto armonico di trigono, esattamente a 0°  del segno e indica un punto di svolta nella vita dei nati fra il 23 e il 27 settembre.

Chirone, il guaritore-ferito, si trova in aspetto di opposizione dall’Ariete.
Questo potrebbe rivelarsi un periodo in cui le vostre sicurezze ancora una volta vacillano per essere sostituite da una nuova consapevolezza di vita. Il transito dissonante di Chirone al Sole è come una forza che costringe
a uscire dalle aree di sicurezza, la “comfort zone”, e che spinge a crescere anche contro la propria volontà.
Infatti è possibile che in questo periodo memorie dolorose del passato ritornino alla mente, non solo ricordi dell’infanzia, che magari si credevano definitivamente superati, ma anche del periodo pre-natale o addirittura
di vite passate.

Sarà quindi necessario affrontare tutto questo irrisolto in maniera consapevole, anche se sara’ foriero di sofferenza, al fine di chiudere definitivamente con la pesantezza del passato e andare avanti con la vostra vita in maniera più leggera e gioiosa. La sfida in questo momento consiste nel guarire vecchie ferite che ancora oggi influenzano, inibendo, l’espressione piena dei vostri talenti e delle vostre capacità.
Nel 2020 il transito di Chirone in opposizione riguarda solamente i nati fra il 23 settembre e il 4 ottobre.

Urano invece e’ uscito dall’opposizione al vostro segno collocandosi in un segno a voi amico, il Toro, con cui condividete lo stesso pianeta governatore, la sensuale Venere. Questo sta a significare che c’è sempre la
possibilità di presentare nuove soluzioni e idee alternative in modo conciliante e con maniere gentili. Non c’ e’ sempre bisogno di buttare tutto all’aria, di distruggere tutto per poi ricostruire. Addolcito da Venere, Urano
potrebbe aiutarvi a mantenere gli aspetti migliori del passato pur lasciando spazio a qualcosa di totalmente nuovo e, per molti versi, inaspettato.

Le tematiche legate all’espressione della vostra creatività o inerenti alle relazioni d’amore, saranno il cardine principale su cui rifondare una nuova struttura di vita. Perché di questo si tratta, di riprogettare una nuova e
diversa struttura di vita. I potenti transiti che vi accompagnano in questo 2020, aprono la via al nuovo progetto di vita che siete chiamati a creare.
I pianeti sono le nostre voci interiori, sono gli attori del nostro teatro esistenziale, i nostri Dei interiori.
Il Sé superiore guida e regola la nostra evoluzione, anche se non ne siamo consapevoli. I transiti rivelano ciò che intende portare alla nostra consapevolezza.

ACQUARIO

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove, il grande benefico dello zodiaco, e’ uscito dal segno amico e complice del Sagittario, per transitare per quasi tutto il 2020 in Capricorno.
A livello di previsioni generaliste, Giove sta transitando nella vostra dodicesima casa, casa del karma. Tutto quello che ancora non e’ stato portato a compimento, concluso, bussa ora alla vostra porta chiedendo di essere rivisitato e riposizionato nella vostra vita, anche l’irrisolto che vi portate dietro da passate incarnazioni. Fra il 15 maggio e il 13 settembre Giove diventa retrogrado e porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu,  andando a rinforzare le tematiche connesse con la dodicesima casa.

La buona notizia e’ che il 20 dicembre 2020 Giove entra nel vostro segno per restarci un anno circa, fino al 29 dicembre 2021.
Giove in Acquario sara’ sinonimo di espansione a tutti livelli e per tutti nati. I primi a essere toccati dalla benefica energia di Giove saranno i nati dal 21 al 25 gennaio.
Giove e l’Acquario-Urano sono due energie molto compatibili; la loro sinergia puo’ veramente portare una ventata di novita’ nella vita di tutti voi.
Ma del transito di Giove in Acquario parlero’ in maniera piu’ dettagliata nell’oroscopo 2021, per ora vi dico solo di prepararvi per accogliere la bella energia che scaturira’ dall’incontro di due energie compatibili come
Giove-Fuoco e Acquario- Aria.

Fra Fuoco e Aria c’è una sintonia naturale, istintiva, uno scambio energetico molto vivace e stimolante. Aria e Fuoco vanno d’accordo fra loro perché il Fuoco ha bisogno dell’Aria per dargli
ossigeno e tenerlo in vita, mentre l’Aria viene ravvivata dal Fuoco che la fa ascendere a grandi altezze, tenendola in costante movimento.
Anche Saturno, secondo governatore del segno, si posiziona, in termini di previsioni generaliste, nella vostra dodicesima casa, in Capricorno.
La casa dodicesima è l’ultima casa dello zodiaco e rappresenta la fine del viaggio.

Coincide con un momento di riflessione, meditazione e osservazione. E’ importante concludere quello che è ancora in sospeso, per poter ricominciare più leggeri quando Saturno transiterà nella prima casa.
Tutto quello che non è più valido, che non serve alla crescita dell’individuo, dovrà essere scartato, abbandonato, lasciato alle spalle. La sofferenza che può derivare da un transito di Saturno nasce dall’attaccamento e
dalla resistenza al cambiamento, che è inevitabile.
Se poi qualcuno di voi ha poi l’Ascendente in Capricorno, questo transito di Saturno definisce un periodo importantissimo della vita con cambiamenti in tutti i settori.
Rappresenta proprio la fine di un ciclo, ma è anche l’inizio di quello nuovo che durerà circa 28-30 anni.

Ma Saturno dal 23 marzo al 1° luglio entra temporaneamente nel vostro segno, l’Acquario, interessando subito i nati dal 21 al 24 gennaio. Saturno nella tradizione astrologica è stato – e lo e’ ancora- il governatore del
segno dell’Acquario. Questo accadeva prima della scoperta di Urano, attuale governatore, nel 1781. Da questa data in poi Saturno e’ stato surclassato dall’elettrico Urano ma una parte saturnina effettivamente la si puo’
notare in molti nati del segno. Pur essendo un segno d’Aria, quindi flessibile, mutevole, instabile e sempre in movimento, i suoi nati presentano una tendenza alla fedelta’, non solo sessuale, e all’impegno da non sottovalutare.

Un notevole rilassamento, soprattutto mentale, e una nuova visione positiva, saranno il primo effetto del trigono di Aria; una mente piu’ leggera, nuove idee che si affacciano alla soglia della coscienza, una diversa
prospettiva da cui guardare alla vostra vita. Saturno favorevole spinge verso la costruzione di strutture solide, che durino nel tempo e che reggano alle varie prove che il pianeta stesso ciclicamente propone.
Poi dal 2 luglio Saturno rientra in Capricorno per poi passare definitivamente in Acquario il 18 dicembre 2020 quando sara’ veramente possibile mettere le basi su cui costruire qualcosa di nuovo e durevole nelle aree  della vita segnalate dalle case astrologiche coinvolte dal transito.
Ma del transito di Saturno in Acquario parlero’ in maniera più approfondita nell’oroscopo 2021.

Lo stesso discorso lo possiamo fare per Plutone in Capricorno, che vale come rinforzativo di un’energia che già si sta esprimendo con Saturno e anche con Giove, anche lui in Capricorno e nella vostra dodicesima casa.
La grande congiunzione Giove-Saturno si forma proprio a 0° del vostro segno e portera’ novita’ sulla scena mondiale sia politica-Saturno che finanziaria -Giove, archiviando un mondo vecchio non più in sintonia con le esigenze dei singoli e dell’intera umanita’, un nuovo modo di vedere e di relazionarsi, forse la nuova era, l’era dell’Acquario, comincia proprio alla fine del 2020.

Il momento in cui la congiunzione Giove-Saturno passa da un elemento, in questo caso Terra, ad un altro, Aria, è molto importante, cambia il punto di vista dell’umanità.
A livello individuale tocca i nati dal 21 al 25 gennaio e anche qui vi invito a guardare la carta del cielo natale per vedere quali settori di vita andra’ a interessare. Urano, il vostro pianeta governatore, oramai stabile in Toro, dirige i suoi interessi rivoluzionari-riformisti alla salvaguardia dell’ambiente Terra e dei suoi abitanti tutti, umani, animali, vegetali, minerali.

Urano qui si ammanta proprio della veste dell’attivista verde, dell’animalista, di quello che lotta per la difesa dei mari, delle foreste, dei cieli, degli animali sfruttati dagli allevamenti intensivi e quelli uccisi per soddisfare la
vanità e la voglia di apparire di alcuni esseri umani; Urano il ribelle che dedica tutte le sue energie a favore della nostra madre comune.
Con Urano in Toro queste tematiche saranno veramente prioritarie, ma anche il benessere degli esseri umani, la lotta contro la povertà e le ingiustizie sociali.

Naturalmente tutti i nati nel segno dell’Acquario sentiranno forte questa spinta al rinnovamento e al miglioramento delle condizioni sociali e ambientali in cui viviamo; alcuni si batteranno direttamente altri lo faranno in un  discorso di evoluzione della consapevolezza, prima di tutto con se stessi.
Ma Urano dal Toro formerà un aspetto di quadratura al segno. Cosa significa questo??
La quadratura e’ un aspetto che crea tensione fra le energie coinvolte. Durante questi periodi è difficile mantenere un certo distacco, si va veramente da un estremo all’altro, perchè le due energie non riescono ad esprimersi  contemporaneamente; a volte l’una prevale sull’altra e, a volte, sono apertamente in contrasto. La quadratura di Urano per quest’anno interessa solo i nati fra il 21 gennaio al 2 febbraio.

Rischio di essere ripetitiva ma il significato di una quadratura di Urano è lo stesso per tutti, quello che cambia a livello individuale sono i settori, le case astrologiche, coinvolti dal transito.
Urano in astrologia è un archetipo che parla di cambiamenti e originalità, da sempre collegato alle rivoluzioni, ai terremoti, agli tsunami; infatti questo è il suo effetto nella psiche, distruggere vecchi schemi di pensiero, vecchie
modalità di vita, modelli di relazione sorpassati per fare posto a nuove idee, visioni e prospettive.

Per capire dove avverrà la rivoluzione uraniana e’ necessario andare ad esplorare, nella carta del cielo natale individuale, la casa in cui il pianeta si trova al momento del transito e anche quali aspetti forma con il Sole, la Luna, o con altri pianeti personali e anche con l’Ascendente o il Medio Cielo.
Urano e’ la voce di uno degli dei che popolano il nostro cielo interiore, che spinge verso un mutamento della situazione di vita quando questa sembra divenire sempre più soffocante. Urano ricerca liberta’ e autonomia,
è originale, anticonformista, insofferente alle regole imposte dagli altri. Urano in astrologia e’ il pianeta che rappresenta il cambiamento.
Urano rappresenta proprio questa parte di noi, rappresenta un principio “destabilizzante” che mina le basi delle nostre strutture in modo che qualcosa di nuovo possa nascere.

Che ne siate consapevoli o no, il risultato finale è che il cambiamento avverra’ in ogni caso: in modalità pilotata, incanalando tutta l’energia sprigionata dal transito in una direzione ben chiara e gestibile, oppure in maniera incontrollata, manifestandosi in forme estreme, come spesso accade con Urano, tramite accadimenti o interventi esterni, a volte anche attraverso incidenti o malattie.
Quando si reprimono le istanze uraniane, dentro di noi si formano le “Furie“, figure mitologiche nate da alcune gocce di sangue del fallo di Urano reciso, che non si placano fino a che non abbiamo “sacrificato” qualcosa  al dio.

Andate a leggervi il mito di Urano e scoprirete che le Furie nascono proprio dal sangue di Urano nel momento in cui il figlio di questi, Saturno, lo evira. Dal fallo di Urano caduto in mare nacque poi la bella e amabile Venere.
Ripeto, l’uso saggio e consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta compulsiva al cambiamento, per frenare il vento uraniano. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti
e quale settore della vita sara’ direttamente interessato dal transito.
I pianeti sono le nostre voci interiori, sono gli attori del nostro teatro esistenziale, i nostri Dei interiori.

Il Sé superiore guida e regola la nostra evoluzione, anche se non ne siamo consapevoli. I transiti rivelano ciò che intende portare alla nostra consapevolezza.
E qui si innesta il transito di Chirone, il guaritore-ferito, in Ariete. Chirone, come già detto, rappresenta la ferita originaria, quella che ci riporta ciclicamente su questa Terra, la separazione dal principio universale di amore, il Padre e la Madre celesti. A livello individuale questa ferita può prendere varie forme, di malattia fisica, di disagio psicologico, di disadattamento sociale; può riguardare antiche memorie di traumi subiti sia durante i nove mesi della gestazione che di vite passate, l’irrisolto con cui ci dobbiamo confrontare che sia di questa o altre esistenze non ha importanza, e’ qualcosa che non possiamo piu’ evitare durante un transito di Chirone.

Il sestile che Chirone formerà con il segno dell’Acquario è un aspetto estremamente positivo e sarà foriero di “guarigione”, fisica, mentale, spirituale.
Il sestile è un aspetto che parla di opportunità, opportunità di guarire quella parte dentro di noi che soffre, che si sente sola in un mondo nemico, che ha paura, che non si perdona.
Il perdono è una delle chiavi che questo archetipo usa per la guarigione. Chirone, il guaritore-ferito rappresenta sia la ferita che il percorso di guarigione.

E’ il cammino di riconnessione verso le nostre origini divine. La ferita può essere considerato il nostro processo di incarnazione stessa e la caduta
dalla divinità nella dualità. Il percorso di guarigione è un viaggio verso una maggiore pienezza, integrità, maggiore consapevolezza e amore..
Il sestile di Chirone dall’Ariete riguarda per quest’anno solamente I nati dal 21 gennaio al 1° febbraio ma, via via, riguarderà negli anni a venire, tutti I nati nel segno dell’Acquario.
Questo 2020 sarà un anno di preparazione e di guarigione, un anno in cui dovrete anche definire chiaramente le vostre priorità: quali sono i vostri ideali, le cose a cui credete veramente, le passioni, i desideri profondi
per preparare il terreno ai grandi cambiamenti che i pianeti stanno approntando per voi.
Gli Dei del Cambiamento camminano al vostro fianco e vi guidano in questo percorso di riconessione al Se’ Superiore.

 

ELEMENTO ACQUA

CANCRO

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Vorrei cominciare parlando di Giove che, fino al 19 dicembre, transita nel segno del Capricorno, formando una opposizione al vostro segno e che tocchera’, via via durante il 2020, tutti i nati indistintamente.
La funzione di Giove e’ espansiva, dilata e amplifica tutto quello che e’ gia’ presente nella vita delle persone coinvolte dal transito. Quindi e’ veramente difficile fare delle previsioni generaliste, bisogna andare a vedere nella
carta del cielo natale quali sono i campi di vita, le case, in cui si innesta il transito. In presenza di un aspetto dissonante la funzione espansiva aumenta, si parla proprio di proliferazione incontrollata.

Fondamentalmente esso puo’ diventare il banco di prova del vostro senso di disciplina o autodisciplina. Infatti potreste reagire a questo transito in un modo assai poco realistico per ritrovarvi poi in difficolta’ nei settori della
vita coinvolti o dilapidare i vostri beni. Giove rappresenta la ricchezza e il denaro, quindi un transito di opposizione potrebbe andare a influire su come spendete i vostri soldi o su come li investite e anche su come li
guadagnate.

Oppure si assume un atteggiamento fatalistico e ci si affida al caso contando sulla buona fortuna – sempre Giove – che potrebbe invece non arrivare affatto. D’altra parte il transito puo’ portare delle buone occasioni,
purché si sappia fare una adeguata e onesta valutazione dei pro e dei contro di una determinata situazione ma, soprattutto, sapersi fermare al momento giusto. Talvolta il transito incoraggia un atteggiamento di prosopopea
e di orgoglio eccessivo: c’è una vena di arroganza fra le caratteristiche negative di Giove. Ma Giove in Capricorno, grazie anche alla presenza di Saturno nel segno, non sara’ cosi’ esagerato e senza limiti definiti: l’effetto
combinato Saturno-Giove potrebbe portare una maggiore consapevolezza del limite appunto e di quello che è fattibile oppure no in termini di progetti e ambizioni varie.

Giove il 20 dicembre lascia il segno del Capricorno per trasferirsi nel segno dell’Acquario, terminando cosi’ l’aspetto di opposizione .
Passiamo quindi a Saturno, anche lui in transito di opposizione in Capricorno, dove restera’ fino al 17 dicembre 2020.
Saturno porta con sé gli archetipi dell’impegno, della disciplina o auto – disciplina, della determinazione, della responsabilita’.
Nel 2020 questo transito così importante andrà a interessare solamente i nati dal 11 al 22 luglio.

Anche per voi vale la stessa “regola” di cui ho parlato altre volte: andate indietro con la memoria per vedere cosa accadde tra il 1988 ed il 1991- che sono gli anni in cui Saturno si trovava esattamente dove e’ ora, in
Capricorno -per vedere in quali campi della vostra vita l’opposizione di Saturno al Sole di nascita – o ad altri pianeti presenti nel segno del Cancro o all’Ascendente o al Medio Cielo – trovo’ un terreno fertile di sviluppo
sia in positivo che in negativo. Probabilmente ci saranno delle analogie e delle situazioni similari, ma ricordate sempre che voi nel frattempo siete cresciuti e sarete in grado di vivere le situazioni di crisi con un’attitudine
completamente diversa da allora.

In generale un’opposizione di Saturno al Sole di nascita – o anche all’Ascendente – determina il dispiegarsi di un periodo di crisi, di bassa energia vitale, di problemi che a volte sembrano piu’ grandi di noi, durante il quale ci si sente incapaci di affrontare le avversità che possono provenire da varie fonti, innanzitutto le problematiche che altre persone ci propongono, specialmente datori di lavoro o superiori o altri personaggi che rappresentano l’autorita’.
Può anche rispecchiare una problematica con il padre-Saturno, specialmente per le donne, ma tutti i rapporti con gli uomini risulteranno ostili e conflittuali. Per un uomo puo’ mettere in evidenza la poca stima e la mancanza di fiducia che ripone in se stesso; per una donna rappresenta la pesantezza che sta vivendo nei rapporti con il maschile.

A costo di annoiare vi ricordo ancora una volta – perché e’ importantissimo comprendere questo per vivere in un’ottica positiva e propositiva quello che a prima vista puo’ sembrare un transito pesante e difficoltoso-
che il termine cinese “wei-chi” , che significa crisi, indica al tempo stesso “opportunità” .
Accade spesso durante questo transito che ci si senta piu’ vecchi, a volte anche l’aspetto cambia, diventiamo piu’ seri, anche nel modo di vestire e, pur facendo le stesse cose, la fatica sembra raddoppiare.

Sono tutti possibili effetti dell’energia rigorosa di Saturno che deprime la vitalità e l’entusiasmo del Sole, a favore della presa di responsabilita’ e del rigore, come se tutto il peso del mondo ricadesse sulle vostre spalle.
E’ anche possibile sentirsi intrappolati in una relazione che limita la vostra libertà, che non permette di esprimersi, di crescere come individui; in questo caso il transito determinera’ la fine di tale rapporto.
Ma se la relazione ha radici solide, superata la crisi momentanea, si potra’ ripartire con una maggiore consapevolezza dell’altro e dei suoi bisogni.
Un tipico effetto di questo transito è quello di rimanere “soli”, con tutto quello che ne consegue a livello di paure e angosce esistenziali. Saturno in opposizione al Sole natale puo’ definire un momento di grande solitudine
anche per quello che riguarda alcune amicizie, che a volte terminano così come le relazioni d’amore. Quindi non è neanche un buon momento per iniziarne una nuova.

L’opposizione al Sole natale e’ la fine di un ciclo. Puo’ rappresentare dunque un periodo di crisi e cambiamento che mette in discussione le strutture della vita realizzate negli ultimi 14/15 anni, al tempo della congiunzione
Sole -Saturno o della precedente opposizione, circa 28-30 anni prima.
A cosa mi riferisco quando parlo di strutture? prima di tutto l’identita’, l’Io sono, la base della personalita’ con cui siamo identificati; poi le strutture quali il lavoro o la professione, le relazioni. Saturno rappresenta proprio
queste strutture e i suoi transiti vanno sempre a toccare le forme, sia psicologiche che materiali, con cui ci definiamo e sulle quali costruiamo la nostra vita sia professionale che relazionale.

Mentre un’opposizione alla Luna, il vostro pianeta governatore, va a toccare settori piu’ intimi e personali quali la famiglia di origine e il rapporto con i genitori oppure le scelte riguardanti la casa, i rapporti intimi e il luogo
dove vivere.
Saturno, come si vede nell’iconografia classica, viene rappresentato come il signore con la falce che taglia via, impietoso, i rami secchi per permettere a nuovi germogli di sbocciare e fiorire in un tempo maggiormente
consono alla crescita. Il periodo dell’opposizione di Saturno al Sole di nascita non è dunque un periodo favorevole allo sviluppo, all’espansione, ma più un momento di raccoglimento e meditazione, in cui è veramente
necessario fare un bilancio della propria vita per portare quei cambiamenti che sono indispensabili per l’evoluzione. Se non ne siamo consapevoli, Saturno mietera’ comunque le sue messi anche contro la nostra volonta’.

Di qui nasce la cattiva fama di Saturno contro: accogliere e onorare il dio rappresenta il giusto atteggiamento da cui potra’ scaturire qualcosa di veramente costruttivo anche se al primo impatto non sembra affatto.
Utilizzare le qualita’ positive di Saturno quali la pazienza, la disciplina, o ancora meglio l’autodisciplina, la responsabilita’ e l’impegno, sono le armi migliori che avete a disposizione per rendere questo transito un transito di
successo.

Ma dal 23 marzo al 1° di luglio Saturno esce temporaneamente dal Capricorno per cominciare il suo transito nel segno dell’Acquario, nel quale entrera’ definitivamente il 18 dicembre 2020. In questi mesi solamente i natinegli ultimi giorni del segno, il 21 e il 22 luglio, continueranno a sentire la presenza del rigoroso Saturno che gli indica la nuova strada da percorrere.
Vorrei ricordare anche la retrogradazione di Saturno che andra’ a toccare, a partire dal 2 luglio fino al 29 settembre, i nati dal 16 al 22 luglio.
Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e
sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.

In realtà non è possibile fare un discorso generale, che valga per tutti i nati del segno, riguardo alla retrogradazione di Saturno, ma ognuno dovrà andare a vedere nella carta del cielo natale dove avviene la retrogradazione
e quali settori di vita potrà influenzare maggiormente, puntando l’attenzione su quello che ancora non è stato portato a compimento. Saturno viene anche definito il signore del karma, termine sanscrito che significa “azione”;
quindi tutte azioni intraprese nel passato, sia di questa che di altre vite, chiedono ora prepotentemente di essere avviate verso una adeguata e matura risoluzione.

C’e’ anche un altro transito, concomitante a quelli di Giove e Saturno ed estremamente significativo, quello di Plutone, sempre in aspetto di opposizione dal Capricorno fino a novembre 2024.
Ma nel 2020 interessa direttamente solo i nati dal 12 al 19 luglio.
Questo non significa che gli altri nati del segno non ne risentiranno: tutto il periodo, molto lungo, dell’opposizione di Plutone al vostro segno, rappresenta per tutti i nati un tempo veramente unico della vita in cui qualcosa di nuovo e’ pronto a nascere e, per agevolare questo processo, qualcosa deve cedere il passo e creare lo spazio necessario alla rinascita che Plutone rappresenta. Plutone nella simbologia e’ il dio della morte e della inevitabile rinascita, il dio delle profondita’ nascoste e delle ricchezze sotterranee.

L’opposizione del pianeta della morte e della rinascita, della trasformazione profonda, al vostro Sole natale, va ad alterare radicalmente il senso di identità; non si potrà più fare affidamento sul vecchio Io e sui vecchi modi
di essere, di pensare, di agire, ma occorrerà abbandonare o modificare aspetti falsi e superati della personalità.
Un transito di Plutone porta alla luce della coscienza solare quello che si cela nelle profondita’ dell’animo umano, nell’inconscio. Plutone, il dio degli inferi, va a scavare nelle profondità della psiche portando a galla quello che
è nascosto, celato, negato, tutto quello che è stato rifiutato perche’ ritenuto non accettabile, cattivo.

I transiti di Plutone riguardano generalmente la morte e la distruzione del vecchio, necessaria per fare spazio al nuovo.
Rappresentano proprio una morte psicologica, il venir meno dell’immagine di noi stessi che ci siamo costruiti, della nostra personalità cosciente.
Soprattutto per le donne, questo transito potrebbe mettere in evidenza difficoltà o cambiamenti che coinvolgono gli uomini chiave della propria vita, il padre prima di tutto. Infatti questo transito indica una revisione del
rapporto con l’immagine paterna interiore e, di conseguenza, con l’archetipo maschile in generale, quindi con il compagno o il marito ma anche con coloro che detengono l’autorità con cui potreste entrare in serio conflitto sia che si tratti del datore di lavoro o di un tutore della legge o di qualsiasi altra persona che per voi incarni questo archetipo.
L’opposizione di Plutone mette in primo piano o fa venire alla luce le ambizioni nascoste, soffocate; anche qui tutto quello che e’ stato relegato sotto il livello della coscienza ordinaria. Per qualcuno potrebbe essere il
momento di confrontarsi con le tematiche dell’uso/abuso del potere, del rapporto vittima-carnefice, soprattutto nella vita di relazione.

Considerando che Plutone impiega circa 250 anni per attraversare tutto lo zodiaco, potete ben capire come questo sia un transito raro e fondamentale.
Dopo essere stati soggetti a un simile transito, non sarete più gli stessi di prima perché questo cambierà irreversibilmente il vostro senso di identità, le vostre idee, opinioni, visione del mondo e tutto quello che ne consegue
a livello di relazioni, affetti, professione e modo di interpretare la realta’ che vi circonda. Un buon modo per affrontare un simile transito e’ quello di accompagnarlo con una pratica meditativa o terapeutica, se ne sentite il
bisogno.

Nel 2020 ci troveremo di fronte a ben 3 grandi congiunzioni, che vi interessano in maniera particolare perche’ si formano nel segno a voi opposto e complementare del Capricorno: prima fra tutte Saturno-Plutone, che e’ iniziata a dicembre 2019 fino al 9 febbraio 2020; successivamente Giove-Plutone che ci accompagna dal 16 marzo fino al 2 maggio e dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre; infine la
congiunzione Giove-Saturno dal 1° al 19 dicembre in Capricorno e poi fino al 10 gennaio 2021 in Acquario.

Gli eventi delle grandi congiunzioni riguardano sempre cicli planetari, eventi che, se pur collettivi, incideranno anche sulla nostra coscienza e consapevolezza, su ciò che siamo e su quello verso cui ci stiamo dirigendo.
Le grandi congiunzioni concludono sempre un ciclo. Questi cicli solitamente si concludono con una parte del vecchio mondo pronto a morire, e una parte pronta a rinascere e a venire alla luce. Essi vogliono solo
simboleggiare ci?che nel processo vitale e biologico avviene costantemente sotto ai nostri occhi: tutto ci?che nasce e cresce ?destinato a morire e a rinascere sotto una nuova forma.
Qualcosa inevitabilmente cessa, un sistema di vita, le vecchie strutture crollano per fare posto al nuovo che produrrà una grande evoluzione spirituale.

La sofferenza che questi transiti poderosi possono provocare nasce dalla resistenza al cambiamento stesso. La costruzione di nuove strutture di vita è invece la via giusta per affrontare questo transito, strutture che
affondino le radici in un solido terreno interiore, nella conoscenza e nell’accettazione dei lati oscuri e misteriosi della psiche, che invece di essere respinti e giudicati vengano onorati ed amati come fa una madre con tutti i suoi figli.
La congiunzione Saturno-Plutone tocca in particolar modo i nati dal 11 al 20 luglio, quella Giove-Plutone i nati dal 10 al 19 luglio e la congiunzione Giove-Saturno i nati dal 17 al 22 luglio. Ma, come ho gia’ ribadito piu’
volte, queste potenti configurazioni astrali andranno a interessare tutti i nati e anche chi ha Luna o Ascendente o Medio Cielo o altri pianeti nel segno.

A bilanciare questo quadro astrale alquanto dinamico, ci pensa Urano che, dal segno amico del Toro, andrà a formare un vivificante sestile per i nati dal 24 giugno al 4 luglio.
Urano è un ribelle, non ama lo status quo, è originale, anticonformista e innovativo.
Urano è alquanto turbolento e porta con sé gli archetipi del rinnovamento, del cambiamento, a volte radicale. Si possono trovare due tipologie diverse di nati nel segno del Cancro: uno piu’ propenso per la vita sedentaria,
è attaccato alla casa, alla famiglia, un essere tranquillo; l’altro è dominato invece da uno spirito inquieto, errabondo, lunatico, poco pratico, con la tendenza a cambiare spesso casa e lavoro.

Non solo gli amici del Cancro più vagabondi sentiranno il richiamo della voce interiore che li spinge ancora a cambiare, ma senza stress o in maniera distruttiva come richiesto dalle energie del sestile, aspetto armonioso,
che porta nuove opportunita’ e che si esprime in maniera equilibrata e piacevole. Ma anche gli amici più abitudinari sentiranno il bisogno di rinnovare qualcosa nella propria vita; non sarà necessario buttare tutto all’aria, come a volte accade sotto un transito disarmonico di Urano; per onorare l’energia del dio, bastera’ ad esempio un nuovo taglio di capelli o un cambio nel guardaroba o nell’arredamento di casa.

L’energia amorevole, rilassante e curativa dell’Acqua, il vostro elemento, sarà rappresentata per tutto il 2020 da Nettuno, nel segno dei Pesci, in trigono al vostro Sole o altri pianeti che avete nel segno, o all’Ascendente
o al Medio Cielo.
Il trigono di Nettuno interessa in special modo i nati dal 6 al 16 luglio.
L’energia premurosa e compassionevole di Nettuno dal segno dei Pesci, vi guidera’ in questo nuovo anno attraverso le potenti sfide che dovrete affrontare. Una serenita’ interiore nasce dalla certezza che qualcosa di piu’
grande vi guida, che ci sono forze in atto che vanno al di la’ della vostra volonta’ cosciente e che arrendersi e seguire il flusso e’ la cosa migliore da fare.

Chirone, nel segno dell’Ariete, rappresenta per voi un’altra grossa sfida-opportunita’.
Chirone rappresenta da una parte la ferita originaria, quella che ci ha riportato nella presente incarnazione, dall’altra l’opportunità di guarirla. Chirone è sempre collegato con i temi della guarigione olistica e dell’insegnamento.
Chirone dall’Ariete forma un aspetto disarmonico di quadratura che interessa quest’anno i nati fra il 21 giugno e il 3 luglio.
Come molti gia’ sanno, la quadratura e’ un aspetto portatore di tensione, attriti e conflitti.

Chirone, il guaritore-ferito, in quadratura al Sole natale potrebbe portare alla luce antiche ferite che chiedono ora di essere sanate.
Chirone, come già detto, rappresenta la ferita originaria, quella che ci riporta ciclicamente su questa Terra, la separazione dal principio universale di amore, il Padre e la Madre celesti. A livello individuale questa ferita
può prendere varie forme, di malattia fisica, di disagio psicologico, di disadattamento sociale; può riguardare antiche memorie di traumi subiti sia durante i nove mesi della gestazione o anche di vite passate; e’ l’irrisolto
con cui ci dobbiamo confrontare, sia di questa o altre esistenze non ha importanza…. e’ qualcosa che non possiamo piu’ evitare durante un transito importante di Chirone.

Ma per vedere piu’ profondamente dove si innesta il transito, in quali settori della vostra vita, lo si puo’ capire solo da una lettura della carta natale individuale.
Qualsiasi sia la parte ferita che verrà portata alla luce, il consiglio è: includetela e amatela. Ripeto, una delle chiavi di lettura di Chirone è proprio collegata al perdono.
Una cosa sola e’ certa, che l’unico punto fermo della vostra vita e’ ancora il cambiamento: sara’ assolutamente indispensabile cambiare i vecchi punti di vista e le modalita’ di pensiero e di azione obsolete per aprirsi a
qualcosa di completamente nuovo e diverso da quello che avete sperimentato finora.

SCORPIONE

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Giove, archetipo di fortuna, abbondanza ed espansione, transita nel segno amico del Capricorno, da dove forma un tonificante e dinamico aspetto di sestile.
Il sestile e’ un aspetto positivo, propositivo, energetico, vitale, che porta opportunita’ sotto forma di nuove idee e visioni altre.
Giove, nel mito, feconda tutte le donne, umane e divine, che incontra; mette semi da cui potranno nascere generosi frutti. Il 2020 sara’ quindi per voi un anno di possibilita’ e opportunita’ nei settori indicati nella carta del
cielo natale, ma sta a ognuno di voi il compito di preparare il terreno per la semina, poi di nutrirlo e curarlo.

Approfittate di questo clima estremamente costruttivo e propositivo per creare qualcosa di stabile da contrapporre all’incertezza che si verra’ a creare dal 20 dicembre in poi quando Giove entrera’ nel segno dell’Acquario,
che per i nati del segno risultera’ essere alquanto impegnativo, considerando che anche Saturno transitera’ in Acquario.
Giove in Acquario andra’ a formare un conflittuale aspetto di quadrato, che interessera’ negli ultimi giorni del 2020 solo i nati dal 23 al 27 ottobre.
Per ultima la retrogradazione di Giove dal il 15 maggio e il 13 settembre e porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, dove tempi e luoghi del passato vengono a miscelarsi in un continuo presente.

Questa mancanza di distinzione fra passato e futuro può inficiare notevolmente le relazioni affettive perché ci potrebbe essere una richiesta ossessiva di rassicurazioni e sicurezza sia da parte vostra che del partner.
Può indicare che in qualche vita passata sono venute a mancare delle sicurezze a livello familiare, che sono invece ricercate e apprezzate molto in questa vita, creando relazioni basate sull’affetto e su progetti comuni invece
che sulla passione. Giove retrogrado interessa i nati dal 7 al 21 novembre.
Anche Saturno, ma solo fino al 22 marzo, si posiziona in positivo sestile dal Capricorno, e grazie a questo transito si potra’ dare forma, struttura, stabilita’ ai progetti e alle idee che con Giove favorevole sgorgheranno dai
meandri della vostra mente, una visione ottimista colorera’ il vostro futuro perché con Giove amico si tende a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno.
Il sestile e’ un aspetto armonico che indica proprio opportunita’ nei settori coinvolti dal transito nella carta del cielo natale.

Saturno in Capricorno chiede concretezza, impegno, disciplina, pazienza e lungimiranza; queste sono le qualita’, i talenti, che dovrete usare per fare si’ che i semi piantati arrivino al loro massimo potenziale.
Il transito di sestile interessa soprattutto i nati dal 11 al 21 novembre.
Approfittate delle belle opportunita’ che potrebbero sopraggiungere perché fra il 23 marzo e il 1° di luglio Saturno cambia temporaneamente casa e si trasferisce in Acquario, formando un aspetto dissonante di quadratura
al segno.
La quadratura di Saturno tocca i nati dal 23 al 26 ottobre.
E qui vi invito ad andare a vedere nella carta del cielo natale quali saranno i settori maggiormente interessati da questo transito perché la quadratura e’ un aspetto dissonante dove le energie coinvolte sono in contrasto fra
loro, non c’e’ collaborazione, armonia.

E’ questo un primo assaggio del transito di Saturno disarmonico che si dispieghera’ a partire dal 2021, necessario per tagliare i rami secchi e fare piazza pulita di quello che non serve
piu’ alla evoluzione sia individuale che collettiva.
Saturno entra definitivamente in Acquario il 18 dicembre 2020, ma di questo parlero’ dettagliatamente nell’oroscopo 2021.
Va ricordata anche la retrogradazione di Saturno che dal 12 maggio al 1° di luglio andra’ a toccare i nati dal 23 al 25 ottobre.
Saturno retrogrado esce dall’Acquario e il 2 luglio rientra in Capricorno, formando nuovamente un sestile. Fino al 29 settembre Saturno retrogrado interessa i nati dal 15 al 21 novembre.

Cosa implica la retrogradazione di Saturno?
Molti astrologi sono concordi sul fatto che Saturno retrogrado porti a rivivere esperienze di vite passate. La severa figura del pianeta accompagna il nativo nella sua ricerca interiore affinché possa svelarne i misteri e
sciogliere i nodi karmici rimasti in sospeso.
E’ probabile che si debbano vivere ancora situazioni e relazioni del passato, ma stavolta con una maggiore consapevolezza. Saturno viene anche definito il signore del karma, termine sanscrito che significa “azione”; quindi
tutte azioni intraprese nel passato, sia di questa che di altre vite, chiedono ora prepotentemente di essere avviate verso una adeguata e matura risoluzione.

Anche Plutone, vostro pianeta governatore, transita nell’amico segno del Capricorno, formando un costruttivo e dinamico sestile.
Quest’anno i maggiori interessati dal sestile di Plutone saranno i nati fra il 12 e il 18 novembre.
Plutone, in posizione favorevole, vi infonde una incredibile forza di volonta’ che vi rende capaci di realizzare qualsiasi vostro progetto e di portare a termine qualsiasi iniziativa.
Con Plutone si va in profondità nelle cose, non si lascia niente di intentato quando si desidera veramente qualcosa, è indice di forte volontà, di potenza, di creatività. Plutone e’ collegato a pulsioni e desideri inconsci; sara’ quindi importante diventare consapevoli di quali onde si muovono sotto la superficie del mare dell’inconscio, per navigare a vista trasformando possibili ostacoli in opportunita’ di crescita ed evoluzione.
Plutone vi regala inoltre una carica magnetica senza eguali e un forte carisma.

A volte questa energia così intensa potrebbe essere usata a fini manipolativi, coercitivi e abusanti, ma questo dipende dal livello evolutivo dei singoli individui, dalla consapevolezza individuale. Il destino dei nati sotto il segno dello Scorpione è quello di trasformare emozioni, sentimenti, credenze negative e limitanti in qualcosa di positivo e curativo per loro stessi ma spesso anche per altri. Il vostro è il potere del serpente che cambia pelle, voi siete i maghi, gli alchimisti, gli sciamani dello zodiaco. Con un sestile di Plutone l’opera purificatrice viene agevolata da situazioni e persone che incontrate sul vostro cammino. Sarete capaci di trasformare la vostra rabbia in compassione, la gelosia in condivisione, la paura in amore, la competizione in collaborazione.

Queste opportunita’ potrebbero veramente prendere forma, e diventare una componente stabile della vostra vita, anche grazie all’azione rilassante e curativa dell’Acqua rappresentata da Nettuno in trigono dai Pesci che
potrebbe aiutarvi a superare conflitti, gelosie, tensioni, vendette, rabbia, energie esplosive che potrebbero inficiare i benefici di questi positivi transiti. Nettuno in Pesci rappresenta per voi un transito di grande armonia, di grande sostegno, vi mette in contatto con la vostra sensibilita’ e sensitivita’, con il vostro potere magnetico e la vostra inesauribile forza interiore.

Nettuno nella sua espressione più elevata alimenta la vostra intuizione, la vostra compassione e amore verso gli altri così come il desiderio di tranquillita’ e armonia, che vive assopito dentro di voi, ma che l’energia amorevole e compassionevole di Nettuno in Pesci potrebbe risvegliare facendovi desiderare di fare la pace, prima di tutto con voi stessi e di conseguenza con il resto del mondo. Anche qui bisogna andare a vedere cosa tocca nella carta natale, quali aspetti forma e in quali case transita.
Nettuno in Pesci nel 2020 tocca i nati dal 6 al 14 novembre.

Per ultimo, ma non di importanza, viene il transito di Urano, in aspetto di opposizione dal Toro, segno opposto ma complementare, che rispecchia in voi il desiderio profondo di pace, di una vita tranquilla, senza emozioni
disturbanti.
Di sicuro Urano non e’ un pianeta facile da governare, le sue energie sono dirompenti, fuori dal comune ma gestibili se assecondate e direzionate consapevolmente.
L’archetipo di Urano parla di rivoluzione, terremoti, cambiamenti radicali ma anche di originalita’, creativita’, anticonformismo, di intuizioni folgoranti, a volte veri e propri lampi di genio, invenzioni, grande bisogno di liberta’.

L’opposizione di Urano non tocca tutti i nati allo stesso tempo, ma piano piano durante i prossimi 6 anni circa li coinvolgera’ tutti. E Urano e’ sinonimo sempre e comunque di “nuovi inizi”.
Nel 2020 la dissonanza interessa solamente i nati dal 23 ottobre al 4 novembre.
Un transito di Urano, specialmente se è dissonante, rappresenta la voce del Sé interiore, quella parte di noi che sa la direzione e i cambiamenti
necessari per continuare sul cammino evolutivo scelto prima della nascita. Proprio come un seme di mela sa di essere stato creato per trasformarsi in una mela e non in una pera, cosi’ c’e’ una parte di noi che sa cosa che
siamo destinati a diventare e il percorso che dobbiamo percorrere.

I transiti di Urano attivano quella parte di noi che ha bisogno di rinnovamento, di movimento, di mutamento. Se si è ignorata troppo a lungo la voce del dio, durante questo transito è praticamente impossibile restare fermi, statici e immutabili sulle proprie posizioni, sia nel lavoro che nei rapporti interpersonali. Qualcosa in profondità si agita e chiede prepotentemente di essere ascoltato; se siamo proprio, totalmente, sordi a questo richiamo ancestrale accadrà sicuramente qualcosa all’esterno che porterà quel rinnovamento che la situazione richiede, anche contro la nostra volontà, come la rottura di una relazione o un cambiamento di lavoro o di casa.

Quando non si ascolta la voce del dio nascono le “Furie”, figure mitologiche nate dal sangue del fallo di Urano reciso da Saturno, che non si placano fino a che non abbiamo “sacrificato” qualcosa al dio. .
Un uso saggio e consapevole delle dirompenti energie uraniane puo’ essere un modo per ammorbidire la spinta al cambiamento, per frenare il vento uraniano. Ma per farlo bisogna conoscere i tempi esatti e quale settore
della vita sara’ direttamente interessato dal transito. Infatti Urano non crea problemi a patto che la sua energia abbia la possibilità di esprimersi liberamente e creativamente ( e questo vale per tutti i pianeti ); diversamente se repressa, o non incanalata verso una adeguata direzione, tende ad esplodere inaspettatamente, colpendo i punti più deboli della vita e del corpo del soggetto.

L’azione di Urano è potente, improvvisa, inaspettata; Urano in Toro andra’ veramente a scardinare credenze obsolete, attitudini, abitudini consolidate; Urano non ama tutto quello che e’ noioso, ripetitivo, la routine quotidiana e’ una nemica da combattere; tutto quello che a livello profondo, sotto la soglia della coscienza solare e di cui magari non si e’ consapevoli, viene vissuto come soffocante, limitante, oppressivo verra’ ribaltato, scardinato, spazzato via dal vento uraniano. Urano e’ un’energia imprevedibile e subitanea, che sconvolge lo status quo; ascoltare questa voce interiore, la voce del dio, che mette l’accento su quello che sta diventando un carico troppo oneroso da portare, è il primo passo verso una nuova consapevolezza; se c’è questa chiarezza non sarà poi difficile trovare le soluzioni adatte per essere i veri, unici, creatori del vostro destino

PESCI

OROSCOPO 2020 by Samapatt

Per gli amici Pesci il 2020 si presenta come un anno eccezionale, con quasi tutti i pianeti lenti in aspetto positivo dal Capricorno e Nettuno nel suo domicilio primario, il vostro segno. Quando un pianeta transita nel proprio
domicilio primario la sua energia viene enfatizzata e puo’ cosi’ esprimere la meglio le sue qualita’ fondamentali.
Nettuno, vostro pianeta governatore, continua il suo lunghissimo viaggio nel segno ancora durante tutto il 2020 e ci resta fino a gennaio 2026.
Quest’anno il transito di Nettuno interessa principalmente i nati dal 5 al 13 marzo.

Parliamo allora un po’ di questo dio del mare e degli oceani, le cui qualità e talenti sono una fluente creatività, tanta immaginazione, fantasia, una notevole ispirazione, empatia, compassione, senso di partecipazione e
compartecipazione con tutto il creato, un forte anelito mistico e una connessione diretta con le dimensioni superiori e i mondi invisibili. Ma, come ogni cosa in questa dimensione duale, dietro alla facciata si annida l’ombra e per Nettuno questa è rappresentata dall’illusione, dalla confusione, dall’inganno, dalle dipendenze compulsive, dalla fuga dalla realtà, dalla mancanza di responsabilità, dal vittimismo.
Nettuno governa l’intuizione, i sogni, le abilità psichiche, alcune forme di arte quali la danza, la musica e la poesia.

Porta con se’ gli archetipi della compassione, dell’empatia e dell’amore incondizionato, dissolve i confini dell’Io, rendendo magico e sensibile qualsiasi cosa con cui entra in contatto. Ma puo’ essere proprio questa estrema sensibilita’ il punto debole delle persone con una forte energia nettuniana, la estrema permeabilita’ psichica, che a volte viene percepita come debolezza, stramberia, ma che utilizzata in maniera equilibrata e nelle giuste situazioni, puo’ diventare un punto di forza, quel qualcosa che distingue il genio dalla povera vittima.
E’ la forza dell’Acqua, elemento di appartenenza, la forza dell’arresa e della flessibilita’; infatti l’Acqua si adatta a quello che trova, non avendo una forma propria, ma il suo potere di penetrazione e’ enorme, specialmente
nel lungo periodo.

E’ un pianeta che rende i suoi protetti magnetici, quasi ipnotici, misteriosi, amorevoli, accattivanti, simpatici ed estremamente sensitivi facendoli entrare in contatto con piani più elevati di coscienza ma anche stralunati e poco pratici.
E’ il pianeta dei mistici e degli artisti. Questo naturalmente in una espressione evoluta di questa energia; diversamente, se l’energia del pianeta non trova un naturale e adeguato canale d’espressione, si corre il rischio che l’individuo non riesca a separare la fantasia dalla realtà e cerchi rifugio dai problemi della vita materiale nell’abuso di droghe o alcool o anche in altre forme di dipendenza quali il cibo, il sesso, la religione o altre credenze, creando scenari consolatori ma illusori non assumendosi la responsabilita’ di sé e delle proprie scelte di vita.

Nettuno è il vostro pianeta governatore, è il pianeta della dissoluzione dell’ego e di tutti i confini stabiliti. Con Nettuno sperimentiamo il senso di comunione con l’universo tutto, il nostro essere parte di un‘unità, non più
separati dalla fonte primaria di energia e dall’amore del Padre e della Madre divini.
E’ quindi il pianeta degli stati alterati di coscienza, che possono essere raggiunti con la meditazione ma anche con l’uso di sostanze stupefacenti.
Nella sua espressione negativa Nettuno rappresenta dunque l’illusione e l’inganno: è strano ma molto interessante che il pianeta rappresenti sia il misticismo, e i piu’ elevati stati di consapevolezza, che l’illusione, come a dire che comunque i confini sono veramente labili e sta a ognuno voi trovare quel centro interiore che permetta di non perdersi o di non farsi trarre in inganno, o ancora, di non subire abusi di nessun tipo ne’ di diventare
autodistruttivi.

Con il segno dei Pesci si chiude il ciclo zodiacale e si conclude il viaggio evolutivo dell’Anima attraverso i dodici segni, un viaggio alla scoperta di se stessi, della luce e dell’ombra insite in ognuno di noi.
Il transito di Nettuno in questi anni sta evidenziando le vostre caratteristiche più pure, la profonda intuizione, l’estrema creatività, la genialità, la sensibilità, la compassione verso tutte le altre creature viventi e la capacità di empatia. La vostra energia e’ estremamente sottile e Nettuno non sta facendo altro che rendervi maggiormente consapevoli di ciò, mettendovi a contatto con le vostre particolari qualità e la vostra delicata sensibilità.

Naturalmente questo vale per coloro che hanno deciso di assumersi in pieno la responsabilità della propria energia e di essere se stessi totalmente senza delegare a qualcun altro, a un’autorita’ superiore divina o umana,
la responsabilita’ della propria vita e dell’uso dei propri talenti, chi scappa da sé potra’ solo perdersi in false dimensioni mentali e realtà illusorie, .
Questo transito ha probabilmente risvegliato capacità artistiche latenti in molti di voi o potenziato quelle già in uso, soprattutto riguardo la musica e la danza, che sono fra gli ambiti preferiti dagli appartenenti al segno.
Gli artisti hanno sicuramente tratto grande giovamento da questo transito, una maggiore ispirazione e una visione più chiara delle proprie competenze.

Ma ha anche risvegliato quella parte di voi che si realizza nel
“ servizio”, infatti voi siete uno dei segni che maggiormente sa prendersi cura degli altri, di tutti coloro che soffrono nel corpo o nell‘anima.
L’energia del segno dei Pesci ( e di Nettuno ) può manifestarsi su uno dei tre livelli tradizionalmente associati ad esso: la vittima, l’artista o il guaritore.
La vittima non riesce a far fronte alla realtà quotidiana e cerca uno scampo o un sostegno, magari ricorrendo a droghe o alcool o lasciando che altri decidano per lui.
La seconda espressione è quella di tipo artistico. Ispirato dalla propria profonda fantasia, l’artista nettuniano riesce a incanalare le proprie percezioni e intuizioni attraverso il mezzo espressivo a lui piu’ confacente, che spesso è la musica.

Il terzo livello, il guaritore-salvatore, e’ colui che mette la propria vita al servizio degli altri, sforzandosi di rendere tangibile una visione dell’esistenza intuita in uno stato di consapevolezza superiore: la persona percepisce come propria la sofferenza del mondo e non può fare a meno di cercare di portare un po’ di sollievo ai propri simili, sia che appartengano al regno degli umani, a quello animale o vegetale. Ma il “salvatore” dovra’ diventare consapevole delle profonde motivazioni che si celano dietro le sue azioni, se lo fa effettivamente per aiutare gli altri o è solo un modo per soddisfare il proprio ego. La profonda empatia fa si’ che costoro percepiscano tutte le creature come simili, sperimentando nel profondo la sensazione che siamo tutti Uno.

Questo 2020 per voi amici Pesci continua all’insegna di altri quattro transiti veramente favorevoli, i sestili che Giove, Saturno, Plutone e Urano formano dal Capricorno e dal Toro, segni di Terra.
Fra Acqua e Terra c’e’ una naturale sintonia: infatti sono dotati delle stesse qualità, sono conservatori e auto -protettivi. L’Acqua rinfresca la Terra permettendole di essere ancor più produttiva mentre la Terra regala
all’Acqua un substrato, un contenitore, che le permette di avere una forma e un’identita’ propria .

Giove fino al 20 dicembre 2020 si posiziona in aspetto di positivo sestile dal segno dal Capricorno e, durante l’arco dell’anno, va a toccare tutti i nati.
Giove e’ considerato, astrologicamente parlando, il pianeta piu’ benevolo dello zodiaco, apportatore di ricchezza, successo, fama e fortuna.
La funzione di Giove, come gia’ ripetuto varie volte, e’ espansiva, dilata quello che trova al momento del suo transito nelle case, e nella vita delle persone, coinvolte dal transito.
Dopo l’ultimo anno trascorso all’insegna della quadratura del re degli dei, e che forse vi ha portato a fare il passo piu’ lungo della gamba, soprattutto a livello economico, ora potete veramente prendere in mano le redini
della vostra vita, immaginando davanti a voi un futuro dove le vostre qualita’ migliori siano la linea guida, il leit-motiv che vi accompagna nella costruzione di una realta’ adeguata a quello che il Se’ superiore ha predisposto per voi.

Naturalmente questo vale per coloro che si sono assunti in pieno la responsabilita’ della propria vita e della propria energia, che sono in grado di osservare le motivazioni che li hanno spinti, e che ancora li spingono, a vivere su uno dei tre livelli di cui ho parlato prima e che abbiano compreso veramente che si puo’ scegliere in quale dimensione della coscienza mettere radici.
Giove fra il 15 maggio e il 13 settembre diventa retrogrado e porta con sé una grande quantità di esperienze di déjà-vu, dove tempi e luoghi del passato vengono a miscelarsi in un continuo presente.
Questa mancanza di distinzione fra passato e futuro può inficiare notevolmente le relazioni affettive perché ci potrebbe essere una richiesta ossessiva di rassicurazioni e sicurezza. Può anche indicare che in qualche vita passata sono venute a mancare delle sicurezze a livello familiare, che sono invece ricercate e apprezzate molto in questa vita, creando relazioni basate sull’affetto e su progetti comuni invece che sulla passione.
Questo transito riguardera’ solo i nati dal 6 al 20 marzo.

Anche Saturno forma un rinfrescante e solido sestile dal Capricorno, che nel 2020 interessa’ solamente i nati dal 10 al 20 marzo.
Saturno in sestile vi permette di dare una forma concreta a tutte le idee e ai progetti che la visione allargata e l’entusiasmo di Giove proporra’ alla vostra attenzione.
Dal 23 marzo al 1° di luglio, con Saturno retrogrado che entra provvisoriamente in Acquario, in termini di previsioni generaliste nella vostra dodicesima casa, sarete chiamati a concludere situazioni di vita o relazioni che ancora non sono state portate a compimento. Questo processo per ora interessa solo i nati dal 20 al 23 febbraio ma nei prossimi due anni interessera’ tutti i nati del segno.

Cosi’ Plutone, ugualmente in Capricorno, in aspetto di sestile, andra’ a interessare solo i nati dal 11 al 17 marzo. Questo sestile sara’ foriero di trasformazioni interiori che apriranno la strada a realizzazioni materiali e
spirituali.
E infine Urano, anche lui in aspetto di sestile ma dal Toro, che andra’ a interessare i nati dal 20 febbraio al 3 marzo.
Nuove idee, progetti arditi, fuori dal comune, originali e, a volte, geniali: questo sestile di Urano vi permettera’ di creare qualcosa di veramente unico nell’anno che si apre davanti a voi.

Come gia’ detto varie volte, il sestile è un aspetto che parla di opportunita’, alquanto propositivo, un aspetto cosi’ favorevole da creare le giuste occasioni per poter migliorare la propria situazione personale. La natura
del sestile e’ collegata all’elemento Aria, e’ l’aspetto dell’inventiva, della creativita’, della comunicazione, del pensiero, delle idee.
Le caratteristiche dei pianeti in sestile sono il mezzo migliore che la persona ha per esprimersi, per comunicare agli altri le proprie idee, per far risaltare i propri talenti, ma anche per aiutare gli altri e valorizzare le idee che
trova intorno a sé.

Il contatto Aria -Terra e’ molto positivo, permette di dare una forma stabile alle idee e ai progetti che l’Aria insegue.
Quindi con Nettuno, Giove, Saturno, Plutone e Urano che camminano al vostro fianco, praticamente senza alcun pianeta in aspetto disarmonico al vostro segno, il 2020 potrebbe veramente portare molti benefici sotto
forma di nuove idee, nuove occasioni, nuove aperture mentali e la voglia di condividere con gli altri tutto quello che di bello e di buono e’ pronto a manifestarsi nella vostra vita.
Quattro sestili in un segno di Terra, oltre al vostro pianeta governatore nel segno, non sono affatto da sottovalutare. Posso veramente affermare che qualunque iniziativa vi accingerete a prendere in questo anno,
non potra’ che essere coronata dal successo.

668views

OROSCOPO NOVEMBRE-DICEMBRE 2019

Questo oroscopo è scritto da Samapatt, discepola di Osho dal 1983, anno in cui comincia il suo percorso di crescita individuale.
In questi anni si è formata come Osho Astrologer, Astrologa Esperienziale Evolutiva, Counselor Integrale Olistico, libera professionista ai sensi della legge n° 4/2013, iscritta nel registro SIAF codice TO253-CO, Facilitarice di Costellazioni Familiari e altro ancora.
Da oltre 30 anni si interessa di meditazione, astrologia esperienziale e karmica, tecniche di sviluppo ed evoluzione della coscienza.

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

oppure www.womaninside.it/

 

OROSCOPO NOVEMBRE-DICEMBRE 2019

Cari amici delle stelle,
ho deciso di scrivere un unico oroscopo per i mesi di novembre e dicembre in quanto fino ai primi di dicembre non ci sono grandi movimenti nelle sfere celesti e non mi va di ripetermi scrivendo più o meno le stesse cose. La novita’ e’ che  il 3 dicembre Giove, il signore degli dei, cambia segno ed entra in Capricorno dove restera’ fino al 19 dicembre 2020. Sarà questo un transito epocale perchè nello stesso segno, il Capricorno, troviamo anche Saturno e Plutone che andranno a formare un fertile trigono con Urano dal segno del Toro.

Quindi avremo una predominanza dell’elemento Terra data dai pianeti in Capricorno e in Toro, che sara’ anche un tratto dominante della situazione planetaria di tutto il prossimo anno. Ma di questo parlero’ piu’ specificatamente nell’oroscopo 2020, in fase di costruzione.
Andiamo ora a vedere segno per segno cosa comportera’ questo cambiamento.

 

OROSCOPO NOVEMBRE-DICEMBRE 2019

ARIETE
dal 21 marzo al 20 aprile

Leggi tutto “OROSCOPO NOVEMBRE-DICEMBRE 2019”

OROSCOPO OTTOBRE 2019 by SAMAPATT

Samapatt è discepola di Osho dal 1983, anno in cui comincia il suo percorso di crescita evolutivo.
In questi anni si è formata come Osho Astrologer, Astrologa Esperienziale Evolutiva, Counselor Integrale Olistico, libera professionista ai sensi della legge n° 4/2013, iscritta nel registro SIAF codice TO253-CO, Facilitarice di Costellazioni Familiari e altro ancora.
Da oltre 30 anni si interessa di meditazione, astrologia esperienziale e karmica, tecniche di sviluppo ed evoluzione della coscienza.
Scrive articoli e oroscopi per riviste specializzate, siti web, fa consulenze individuali, conduce eventi e seminari in Italia ed Europa nei quali applica la tecnica da lei ideata delle “Astrocostellazioni”.

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

oppure www.womaninside.it/

 

OROSCOPO OTTOBRE 2019 by SAMAPATT

 

Cari amici delle stelle,

siamo entrati nella fase autunnale, che ci accompagnera’ fino al solstizio d’inverno quando la luce piano piano ricomincia a crescere e le giornate impercettibilmente, ma inevitabilmente, cominciano ad allungarsi.
Con l’equinozio d’autunno, appena avvenuto, entriamo nella fase della dissoluzione della vegetazione, tutto piano piano va verso una morte apparente dalla quale la vita rinascera’ a primavera.

Ci accompagnano Giove in Sagittario, ma solo fino a dicembre, poi entrera’ in Capricorno assieme a Saturno e Plutone, Chirone in Ariete, Urano in Toro, Nettuno in Pesci, Mercurio e Venere in Scorpione e Marte in Bilancia.
L’elemento Terra è sempre dominante con Saturno e Plutone in Capricorno, Urano in Toro.
I pianeti sono modelli di energia o archetipi che si attivano dentro di noi, nella nostra psiche, in concomitanza di transiti importanti e possono produrre effetti veramente sorprendenti.

Partiamo dal presupposto che tutti noi abbiamo un Io profondo, il Sé superiore o Anima, che guida e regola la nostra crescita e la nostra evoluzione su questa Terra.
Proprio come un seme di mela “sa” di essere stato creato per trasformarsi in una mela e non in una pera, così c’è una parte di noi che “sa” ciò che siamo destinati a diventare e il percorso che dobbiamo percorrere.
La dottrina del “dharma” afferma proprio questo e cioè che ciascuno di noi è chiamato a realizzare un particolare modello di vita, che si può leggere nel tema natale individuale .

La carta del cielo natale ci mostra dunque la potenzialità del seme, rappresenta una mappa, una guida che suggerisce quello che il Se’ superiore ha in serbo per noi.
Secondo l’astrologia karmica ed evolutiva l’Anima sceglie esattamente di reincarnarsi in quel preciso istante del tempo, per poter vivere un certo tipo di esperienza terrena che le serve per l’evoluzione. Questo è quello che viene definito “ determinismo karmico” o “ fato” o “destino”.
In realtà siamo sempre liberi di scegliere il nostro destino, anche all’interno di una visione karmica.

Io sono libero di decidere se sviluppare o no, il potenziale che è in me, il disegno originario che è raccontato nel mio tema natale.

OROSCOPO OTTOBRE 2019 by SAMAPATT

ELEMENTO FUOCO

ARIETE

Leggi tutto “OROSCOPO OTTOBRE 2019 by SAMAPATT”

OROSCOPO SETTEMBRE 2019

Samapatt è discepola di Osho dal 1983, anno in cui comincia il suo percorso di crescita evolutivo.
In questi anni si è formata come Osho Astrologer, Astrologa Esperienziale Evolutiva, Counselor Integrale Olistico, libera professionista ai sensi della legge n° 4/2013, iscritta nel registro SIAF codice TO253-CO, Facilitarice di Costellazioni Familiari e altro ancora.
Da oltre 30 anni si interessa di meditazione, astrologia esperienziale e karmica, tecniche di sviluppo ed evoluzione della coscienza.
Scrive articoli e oroscopi per riviste specializzate, siti web, fa consulenze individuali, conduce eventi e seminari in Italia ed Europa nei quali applica la tecnica da lei ideata delle “Astrocostellazioni”.

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

oppure www.womaninside.it/

 

OROSCOPO SETTEMBRE 2019

Cari amici delle stelle,

Eccomi di nuovo qui dopo la pausa estiva a parlarvi della situazione planetaria per il mese di settembre. Ci accompagnano ancora per un po’ Giove in Sagittario, poi Saturno in Capricorno, Chirone in Ariete, Urano in Toro, Nettuno in Pesci e Plutone in Capricorno. Giove e Saturno sono tornati in moto diretto, gli altri ancora no. In generale i pianeti retrogradi possono essere considerati legati al karma, in quanto rappresentano una energia che non è stata sviluppata o liberata o vissuta e, quindi, sulla carta del cielo natale, un blocco energetico da sciogliere o una lezione da imparare.

L’elemento Terra è sempre dominante con Saturno e Plutone in Capricorno, Urano in Toro e i pianeti nel segno della Vergine. Infatti il mese comincia con Sole, Mercurio, Venere e Marte nel segno. Non a caso la Vergine è collegata al lavoro, ai ritmi quotidiani, dopo le vacanze si torna più o meno tutti alla nostra routine, quotidianità, si riprende il lavoro che ci piaccia o no, le scuole riaprono e si fanno programmi per il futuro. Queste le qualità della Terra: stabilità, concretezza, impegno, disciplina, capacità di programmazione, pazienza , tenacia e determinazione.

La predominanza dell’elemento Terra indica che si è in contatto con i sensi fisici e la realtà quotidiana del mondo materiale. L’elemento Terra tende a essere prudente, riflessivo, conservatore ma molto affidabile. Ma l’eccessivo attaccamento al mondo materiale puo’ limitare la capacita’ di immaginazione, la fantasia, e portare a una ristrettezza di vedute e di pensiero, una dipendenza dall’ordine e dalla sicurezza della routine e ad una totale mancanza di sapere trattare con le attivita’ piu’ teoriche e astratte.  Più di ogni altro l’elemento Terra ha bisogno di aprirsi alla realtà dei mondi invisibili e delle intuizioni, e di seguire degli ideali specifici come norma di vita.

ELEMENTO FUOCO

OROSCOPO SETTEMBRE 2019

ARIETE

Leggi tutto “OROSCOPO SETTEMBRE 2019”

OROSCOPO LUGLIO-AGOSTO 2019 di SAMAPATT

Samapatt è discepola di Osho dal 1983, anno in cui comincia il suo percorso di crescita evolutivo.
In questi anni si è formata come Osho Astrologer, Astrologa Esperienziale Evolutiva, Counselor Integrale Olistico, libera professionista ai sensi della legge n° 4/2013, iscritta nel registro SIAF codice TO253-CO, Facilitarice di Costellazioni Familiari e altro ancora.
Da oltre 30 anni si interessa di meditazione, astrologia esperienziale e karmica, tecniche di sviluppo ed evoluzione della coscienza.
Scrive articoli e oroscopi per riviste specializzate, siti web, fa consulenze individuali, conduce eventi e seminari in Italia ed Europa nei quali applica la tecnica da lei ideata delle “Astrocostellazioni”.

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

oppure www.womaninside.it/

OROSCOPO LUGLIO-AGOSTO 2019 di SAMAPATT OROSCOPO LUGLIO-AGOSTO 2019 di SAMAPATT

INTRODUZIONE

Nei due mesi estivi per antonomasia, luglio e agosto, la situazione planetaria resta stabile con Giove in Sagittario, Saturno in Capricorno, poi Chirone in Ariete, Urano in Toro, Nettuno in Pesci e Plutone in Capricorno, tutti retrogradi.
In generale i pianeti retrogradi possono essere considerati legati al karma, in quanto rappresentano una energia che non è stata sviluppata o liberata o vissuta e, quindi, sulla carta del cielo natale, un blocco energetico da sciogliere o una lezione da imparare.
Nei pianeti retrogradi, l’energia scorre in senso opposto e quindi ha difficoltà ad amalgamarsi con quelle dirette, creando malintesi e scontento.
Alla presenza dell’elemento Terra data da Saturno e Plutone in Capricorno e Urano in Toro, si affianca l’elemento Fuoco, rappresentato da Giove in Sagittario, Chirone in Ariete ma anche da Mercurio, Venere e Marte in Leone.Mercurio resta in Leone fino al 19 luglio, Venere entra nel Leone il 28 luglio e ci resta fino al 21 agosto, a sua volta Marte il 2 luglio entra in Leone dove resta fino al 18 agosto.

Quindi l’elemento Fuoco prende il sopravvento sulla Terra in questi due mesi estivi, creando un clima più leggero e spensierato ma al tempo stesso anche molto vivace, focoso e passionale.
Infatti l’elemento Fuoco si riferisce a un’energia estroversa, che irradia luce e calore, un’energia che e’ eccitabile, irresistibile, inarrestabile, piena di ardore, entusiasmo, vitalita’ passione, forza d’animo, coraggio, buon umore, ottimismo, grande fiducia, sincera, onesta, innocente, che aspira a elevarsi sia materialmente che spiritualmente. Coloro che hanno una forte presenza dell’elemento Fuoco hanno bisogno di estrema liberta’ per potersi esprimere.Al negativo possiamo parlare di una carenza di autocontrollo e di mancanza di sensibilità nei confronti degli altri; possono dimostrarsi ostinati, arroganti, prepotenti, impazienti verso le persone più sensibili, specie con le persone con Acqua e Terra dominanti.
Infatti questi pensano che l’Acqua spegnerà il loro Fuoco e che la Terra lo limiterà. Invece l’Aria soffia sulla loro fiamma, offrendo nuove idee alla loro vitalità.
L’elemento Fuoco rappresenta il principio d’azione e dei quattro elementi è quello più legato al concetto di identità, dunque i segni di Fuoco risponderanno al bisogno di autoaffermazione, di riconoscimento e di crescita.

 

ELEMENTO FUOCO

OROSCOPO LUGLIO-AGOSTO 2019 di SAMAPATT

ARIETE

Leggi tutto “OROSCOPO LUGLIO-AGOSTO 2019 di SAMAPATT”

OROSCOPO GIUGNO 2019

OROSCOPO GIUGNO 2019OROSCOPO GIUGNO 2019          OROSCOPO GIUGNO 2019

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

                             oppure www.womaninside.it/

Samapatt sarà presente al festival Noi Insieme a Viareggio dal 14 al 16 giugno 2019, per info clicca Noinsieme 

 

PREVISIONI
GIUGNO 2019

OROSCOPO GIUGNO 2019

 

            OROSCOPO GIUGNO 2019L’elemento Fuoco si riferisce a un’energia estroversa, che irradia luce e calore, un’energia che è eccitabile, irresistibile, inarrestabile, piena di ardore, entusiasmo, vitalità, passione, forza d’animo, coraggio, buon umore,
ottimismo, grande fiducia in sé, sincera, onesta, innocente, che aspira a elevarsi sia materialmente che spiritualmente. Coloro che hanno una forte presenza dell’elemento Fuoco hanno bisogno di estrema libertà per potersi esprimere.
Al negativo possiamo parlare di una carenza di autocontrollo e di mancanza di sensibilità nei confronti degli altri; possono dimostrarsi ostinati, arroganti, prepotenti, impazienti verso le persone più sensibili, specie con
le persone con Acqua e Terra dominanti.
Infatti questi pensano che l’Acqua spegnerà il loro Fuoco e che la Terra lo limiterà. Invece l’Aria soffia sulla loro fiamma, offrendo nuove idee alla loro vitalità.
L’elemento Fuoco rappresenta il principio d’azione e dei quattro elementi è quello più legato al concetto di identità, dunque i segni di Fuoco risponderanno al bisogno di autoaffermazione, di riconoscimento e di crescita.

ARIETE

Leggi tutto “OROSCOPO GIUGNO 2019”

OROSCOPO MAGGIO 2019

OROSCOPO MAGGIO 2019

Per maggiori informazioni sul lavoro di Samapatt  clicca su Facebook

Woman Inside

Samapatt sarà presente al festival Noi Insieme a Viareggio dal 14 al 16 giugno 2019, per info clicca Noinsieme 

Cari amici delle stelle,

con questo articolo comincia la mia collaborazione con “La Pettegola” e la condivisione dei miei studi e delle mie ricerche in quanto astrologa esperienziale, evolutiva e karmica.

Mi presento: sono Samapatt e da oltre 30 anni mi occupo di meditazione e tecniche per l’evoluzione e lo sviluppo del potenziale umano tra cui posso annoverare a pieno diritto l’arte dell’astrologia. Sono una Astrologa professionista, una Counselor olistica e facilitatrice di Costellazioni familiari. Ho unito queste mie diverse competenze creando le “Astrocostellazioni” di cui conduco seminari sia in Italia che in Europa.

Comincio questa mia collaborazione con un oroscopo mensile abbastanza ampio, anzi direi un ricco oroscopo mensile a cui ho aggiunto le posizioni dei pianeti lenti durante il 2019 e non solo… Questo tipo di oroscopo si basa su previsioni generaliste, basate solo sul segno zodiacale, quindi solo sulla posizione del Sole alla nascita, e che non tengono conto di tutti gli altri fattori presenti in una carta del cielo natale individuale. Vi invito dunque a leggere, oltre al vostro segno di nascita, anche quello in cui cadono la Luna e l’Ascendente, che sono la triade fondamentale su cui si basa la struttura dell’intero oroscopo.

Questo tipo di previsioni si basano sui “transiti” dei pianeti lenti, che andrò a spiegare via via, e che possono sono indice di cambiamenti, crisi, prese di coscienza, ma anche novità e opportunità sia a livello individuale che a livello collettivo.

Vorrei dunque fare una breve premessa. Partiamo dal presupposto che tutti noi abbiamo un Io profondo, il Sé superiore o Anima, che guida e regola la nostra crescita e la nostra evoluzione su questa Terra.  Proprio come un seme di mela “sa” di essere stato creato per trasformarsi in una mela e non in una pera, così c’è una parte di noi che “sa” ciò che siamo destinati a diventare e il percorso che dobbiamo percorrere. La dottrina del “dharma” afferma proprio questo e cioè che ciascuno di noi è chiamato a realizzare un particolare modello di vita, che si può leggere nel tema natale individuale .

La carta del cielo natale ci mostra dunque la potenzialità del seme, rappresenta una mappa, una guida che suggerisce quello che il Se’ superiore ha in serbo per noi. Secondo l’astrologia karmica ed evolutiva l’Anima sceglie esattamente di reincarnarsi in quel preciso istante del tempo, per poter vivere un certo tipo di esperienza terrena che le serve per l’evoluzione. Questo è quello che viene definito “ determinismo karmico” o “ fato” o “destino”.  In realtà siamo sempre liberi di scegliere il nostro destino, anche all’interno di una visione karmica.  Io sono libero di decidere se sviluppare o no, il potenziale che è in me, il disegno originario che è raccontato nel mio tema natale.

I pianeti sono le nostre voci interiori a cui sovente non diamo ascolto, sono gli attori del nostro teatro esistenziale, i nostri Dei interiori, le voci dell’Anima.

PREVISIONI MAGGIO 2019

Ecco la situazione planetaria per il 2019. 

Giove in transito nel segno del Sagittario fino al 2 dicembre 2019…poi Giove transita nel segno del Capricorno dal 3 dicembre 2019 fino al 19 dicembre 2020.

Saturno transita nel segno del Capricorno fino al 22 marzo 2020.

Urano nel segno dell’Ariete fino al 6 marzo 2019 quando uscirà definitivamente…poi Urano nel segno del Toro dal 7 marzo 2019 fino ad aprile 2026.

Nettuno transita nel segno dei Pesci fino a marzo 2025.

Chirone nel segno dei Pesci fino al 17 febbraio 2019 quando uscirà definitivamente…poi Chirone nel segno dell’Ariete dal 18 febbraio 2019 fino ad aprile 2027.

Plutone transita nel segno del Capricorno fino a gennaio 2024.

Ed ecco le previsioni suddivise per elemento, prima l‘elemento Fuoco, poi la Terra, quindi l’Aria e infine l’Acqua.

FUOCO

ARIETE

OROSCOPO MAGGIO 2019

Leggi tutto “OROSCOPO MAGGIO 2019”