LE GRANDI CONGIUNZIONI 2

LE GRANDI CONGIUNZIONI 2

Cari amici delle stelle,
eccomi a parlare della congiunzione Giove-Plutone, attiva dal 16 marzo fino al 2 maggio ( considero sempre 2 gradi di tolleranza al transito esatto ) e di nuovo dal 27 maggio al 24 luglio e ancora dal 25 ottobre al 30 novembre 2020, praticamente ci accompagna per quasi tutto l’anno.
La congiunzione esatta al grado va dal 29 marzo al 6 aprile.

Se la grande congiunzione Saturno-Plutone e’ stata la miccia che ha innestato il grande cambiamento, questa sempre con Plutone in primo piano, e’ in un certo qual modo quella che sta amplificando le tematiche che stavano covando subdolamente nell’inconscio collettivo del pianeta, che le sta portando, e continuera’ a portarle, alla luce della consapevolezza solare per chi vuole vedere, naturalmente. Come gia’ detto nel post precedente Plutone e’ il dio degli inferi, del mondo sotterraneo, rappresenta tutto quello che e’ nascosto, negato, escluso. E’ un archetipo che parla di morte e rinascita, di profonda trasformazione dell’io sia a livello individuale che collettivo .

La nostra societa’ patriarcale segue un modello di sviluppo oppressivo, dove vige la legge del piu’ forte, la predominanza del violento sul mite, del forte sul debole. Cosi’ e’ da oltre 2000 anni, in cui sono state piu’ le guerre che i tempi di pace e di prosperita’, dove la predominanza di un modello maschile infantile, arrogante, saccente e competitivo ha imperato; dove la parte sensibile e amorevole, quella che si prende cura, il femminile, e’ stata relegata ai margini, a cui e’ stata tolta la liberta’ di esprimersi creativamente se non attraverso la maternita’, a cui e’ stato addirittura negato l’accesso diretto alla divinita’. Se ci pensate bene e’ qualcosa di raccapricciante!!

Siamo dentro un sistema economico basato sullo sfruttamento indiscriminato di esseri viventi, animali, piante, la Terra stessa, dove si corre per produrre sempre piu’ e che costringe, con una sottile ipnosi, le persone a comprare cose inutili, di cui non hanno veramente bisogno, un sistema dove la materia e lo spirito sono stati separati, resi antagonisti.

(…) L’umanita’ ha sempre vissuto credendo o nella realta’ dello spirito e nell’illusione della materia oppure nella realta’ della materia e nell’illusione dello spirito. Puoi dividere l’umanita’ in materialisti e spiritualisti. Ma nessuno ha mai guardato all’interezza dell’uomo. Egli e’ entrambi. Non e’ solo spirito- non e’ solo coscienza- ma non e’ neanche solo materia. Nell’uomo c’e’ una tremenda armonia fra materia e spirito. In altre parole materia e spirito non sono separate, ma sono solo due aspetti di un’unica realta’, la materia e’ l’involucro della coscienza e la coscienza e’ quello che c’e’ dentro la materia. (….) L’uomo come totalita’ non e’ mai stato accettato. Questo ha creato angoscia, miseria e molta oscurita’, una notte che dura da migliaia di anni e che sembra non avere fine. (….) “.
“ The rebel”, Osho, 1989

A livello astrologico queste grandi congiunzioni ci stanno suggerendo che quel tempo è finito o sta finendo…chiaramente non è che tutto questo sparirà con un colpo di bacchetta magica…ci vorrà tempo e probabilmente tanta sofferenza.
Ma la sofferenza che si crea durante questi transiti poderosi nasce dalla resistenza al cambiamento stesso.

La funzione di Giove è di espandere di quello che già c’è, quello che gia’ presente.
Giove ha in questo momento il compito di amplificare tutto quello che Plutone in Capricorno in questi anni, in maniera nascosta, subdolamente, ha creato. Plutone può essere molto creativo ma anche molto distruttivo e violento.
Il Capricorno riguarda proprio l’economia e la finanza, è collegato alla gestione del potere economico e finanziario, in generale all’uso e all’abuso di potere.

Plutone simboleggia il potere, in tutte le sue forme, anche quelle più brutali e manipolatorie; rappresenta inoltre la dittatura finanziaria di un’oligarchia, un governo dei pochi, che vuole mantenere lo status quo e i propri privilegi.
Il Capricorno è infatti il segno del potere inteso come struttura e organizzazione di potere politico ed economico, struttura burocratica di uno stato, capacità di leadership, ma anche tendenza ad accentrare la gestione del potere in poche mani.

La questione e’ sotto gli occhi di tutti, Giove la sta ingigantendo..ora sta a noi scegliere come vogliamo vivere, quale forma di potere accettare, se un potere vessatorio e manipolatorio o una forma di potere che guarda agli interessi delle persone tutte e non solo di pochi eletti.
Sta a noi scegliere o almeno immaginare – mi piace sempre ricordare l’etimologia della parola immaginare: in me mago agere….lascio agire il mago che e’ in me….

Immaginare un mondo pulito, senza inquinamento dove tutte le specie, e dico tutte, animali e vegetali oltre che umana, convivono e collaborano in pace, dove si produce il giusto e non si corre solo dietro al profitto, dove non si gioca in borsa al ribasso per distruggere intere nazioni, e qui ognuno ci metta quello che desidera e immagina per questo pianeta…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

Giove in positivo rappresenta quella parte di noi che aspira al miglioramento sia materiale che spirituale che intellettuale. E’ quella voce che non ci permette di fossilizzarci ma che spinge verso nuove mete da conquistare, nuovi mondi da scoprire, nuovi visioni e prospettive di vita, spingendoci a fare scelte azzardate, a volte eccessive.
Plutone rappresenta la parte creativa e magica, come dicevo prima e’ anche il dio delle ricchezze sotterranee, che sono i talenti e le risorse che ci sono stati dati alla nascita.

Allora utilizziamo il potere di Plutone e la visione di Giove per scopi creativi, per creare abbondanza, gioia, celebrazione, meraviglia, amore.
Gli Dei del Cambiamento camminano veramente al nostro fianco, sono i nostri dei interiori, siamo noi!

Ci resta solo una grande congiunzione Giove-Saturno e di questa parlero’ nel prossimo post.

LE GRANDI CONGIUNZIONI 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *